IT/Prabhupada 0311 - Stiamo Dando Nuova Luce - Meditando Fallirai

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Stiamo Dando Nuova Luce - Meditando Fallirai - Prabhupada 0311


Lecture -- Seattle, October 2, 1968

Bambino: Quando Buddha era qui, si sedette a meditare?

Prabhupāda: Sì.

Bambino: Pensavo che in questa Era non si può meditare, ma Buddha, che era figlio di Dio, meditava.

Prabhupāda: Sì.

Bambino: Ma non fu l'Era di Kali?

Prabhupāda: Sì.

Bambino: Lo era?

Prabhupāda: Sì.

Bambino: Allora come si può meditare?

Prabhupāda: Molto bene. Quindi siamo meglio del Buddha. Diciamo che la meditazione non è possibile. Vedi? Hai capito adesso? Il Buddha disse: "Meditate", ma i seguaci del Buddha non potevano. Fallirono. Stiamo dando una nuova luce: la meditazione fallirà. Prendete questo. È chiaro? Sì? Se qualcuno ti ha detto qualcosa, e se tu hai fallito, e allora io dico: "Tu non fare questo. Prendi questo. Sarà bello". Proprio come tu sei un bambino, non puoi meditare, ma puoi ballare e cantare Hare Krsna. Buddha sapeva che loro non potevano meditare. Tu sei un ragazzo molto intelligente. Ma per fermare la loro assurdità, disse semplicemente: "Sedete. Meditate. Questo è tutto". Proprio come un bambino disubbidiente, che combina guai. Il suo genitore dice: "Mio caro John, siediti qui". Sa che lui non può sedersi, ma per un momento starà seduto. Il padre sa che lui non starà seduto, ma, almeno per il momento, fermarà le sue birichinate. Bene. Cantate Hare Krishna.