IT/Prabhupada 0340 - Non Siete Fatti per Morire. Ma la Nature Vi Costringe

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Non Siete Fatti per Morire. Ma la Nature Vi Costringe
- Prabhupāda 0340


Lecture on BG 9.1 -- Melbourne, June 29, 1974

namo mahā-vadānyāya
kṛṣṇa-prema-pradāya te
kṛṣṇāya kṛṣṇa-caitanya-
nāmne gaura-tviṣe namaḥ
(CC Madhya 19.53)

Quando Śrīla Rūpa Gosvāmī incontrò Śrī Caitanya Mahāprabhu a Prayāg... C'è un luogo, un luogo sacro in India, che si chiama Prayāga. Śrī Caitanya Mahāprabhu, dopo aver accettato l'ordine di rinuncia, il sannyāsa, Si recò a Prayāga e in altri luoghi sacri. Śrīla Rūpa Gosvāmī, era ministro del governo, ma lasciò tutto e si unì a questo movimento Hare Krishna, con Śrī Caitanya Mahāprabhu. Così, quando Lo incontrò la prima volta, offrì questo verso 'maha-vadānyāya'. vadānyāya significa "il più magnanimo". Ci sono molte manifestazioni di Dio, ma Rūpa Gosvāmī ha detto: "Ora, questa incarnazione di Dio, Śrī Caitanya Mahāprabhu, è la più generosa". namo mahā-vadānyāya. Perché generoso? kṛṣṇa-prema-pradāya te: "Tu stai dando Krishna immediatamente con questo Tuo movimento del saṅkīrtana".

Capire Krishna è un compito molto impegnativo. Krishna ha personalmente detto nella Bhagavad-gītā:

manuṣyāṇāṁ sahasreṣu
kaścid yatati siddhaye
(BG 7.3)

"Tra molti, molti milioni di persone", non solo in questa Era, ma anche nel passato. manuṣyāṇāṁ sahasreṣu: "Tra molti milioni di persone"; kaścid yatati siddhaye: "Solo uno cerca di diventare perfetto". Generalmente non si sa cosa sia la perfezione. Non conoscono la perfezione. Perfezione significa fermare questo processo di nascita, morte, vecchiaia e malattia. Questo è ciò che si chiamata perfezione. Tutti cercando di essere perfetti, ma non sanno cosa è la perfezione. Per perfezione s'intende: quando si è liberi da queste quattro imperfezioni. Quali sarebbero? Nascita, morte, vecchiaia e malattia. Per tutti. Nessuno vuole morire, ma si è forzati: dovete morire. Questa è imperfezione. Ma questi mascalzoni non lo sanno. Loro pensano che dobbiamo morire. Invece no. Siccome siete eterni non siete fatti per morire, ma la natura vi costringe, si deve morire.