IT/Prabhupada 0751 - Dovreste Prendere Cibo Solo Per Mantenervi in Buona Salute

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Dovreste Prendere Cibo Solo Per Mantenervi in Buona Salute
- Prabhupāda 0751


Lecture on SB 1.8.37 -- Los Angeles, April 29, 1973

Prabhupāda: Perché tutti tossicono? Qual è la difficoltà? L'ho sentito anche ieri. Qual è la difficoltà?

Devoto: Penso che ci sia in giro un raffreddore. Credo che ci sia un raffreddore per un sacco di gente.

Prabhupāda: Ma l'avete preso perché non avete abiti sufficientemente caldi? Questo lo potete gestire. Dovete prendervi cura della vostra salute. yuktāhāra-vihārasya yogo bhavati siddhi... (BG 6.17). Nella Bhagavad-gītā viene detto yuktāhāra. Dovreste prendere il cibo solo per mantenere la vostra salute appropriatamente. Allo stesso modo, ci si deve prendere cura delle altre necessità del corpo. Se vi ammalate come è possibile eseguire la coscienza di Krishna? Proprio come Brahmānanda, che non poteva andare oggi. Quindi dobbiamo stare attenti: non dovremmo mangiare di più, ne di meno. Meglio mangiare meno che mangiare di più: non morirete mangiando di meno, ma si può morire mangiando di più. La gente muore per eccesso di cibo, non per digiuno. Questo dovrebbe essere il principio. La scienza medica vieta sempre di mangiare più del necessario. Mangiare voracemente è la causa del diabete, e la denutrizione è la causa della tubercolosi. Questa è scienza medica. Quindi non dobbiamo stare al di sotto, né più. Nel caso dei bambini, essi possono commettere l'errore di prendere di più; ma gli adulti non possono commettere questo errore di prenderne di più. I bambini lo possono digerire, giocano tutto il giorno. Comunque, dovremmo prenderci cura anche della nostra salute . Sanātana Gosvāmī fu colpito da prurito, intenso, e Caitanya Mahāprabhu lo abbracciò. Era un prurito umido. Ci sono due tipi di pruriti, umido e asciutto. A volte il punto del prurito è asciutto, e talvolta è umido; il corpo di Sanātana Gosvāmī' era tutto ricoperto di pruriti umidi, e Caitanya Mahāprabhu lo stava abbracciando, per cui l'umido aderiva al corpo di Caitanya Mahāprabhu. Egli sentiva moltissima vergogna: "Soffro di prurito e Caitanya Mahāprabhu mi abbraccia; e la sostanza bagnata sbava su tutto il corpo. Quanto sono sfortunato." Così decise: "Domani commetterò suicidio invece di permettere di essere abbracciato da Caitanya Mahāprabhu." Il giorno dopo Caitanya Mahāprabhu chiese: "Hai deciso di suicidarti. Quindi pensi che questo corpo è tuo?" Così egli tacque. Caitanya Mahāprabhu disse: "Tu hai già dedicato questo corpo a Me. Come lo puoi uccidere?" Allo stesso modo... Naturalmente, da quel giorno, i suoi pruriti guarirono completamente e... Ma questa è la decisione; il corpo di coloro che sono coscienti di Krishna... Coloro che stanno lavorando per Krishna non dovrebbero pensare che il corpo appartenga a loro: è già dedicato a Krishna. Quindi deve essere mantenuto molto attentamente, senza trascuratezza, proprio come ci si sta prendendo cura del tempio perché è il luogo di Krishna. Non dovremmo curarcene eccessivamente, ma un po' di cura dovremmo averla, in modo da non ammalarsi.