IT/Prabhupada 0823 - In India sono Automaticamente Coscienti di Krishna per Diritto di Nascita

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Esa es el derecho de nacimiento en la India - son automáticamente consciente de Krishna
- Prabhupāda 0823


Lecture on SB 3.28.20 -- Nairobi, October 30, 1975

Harikeśa: Traduzione: "Nel fissare la sua mente sulla forma eterna del Signore, lo yogī non dovrebbe avere una visione collettiva di tutte le Sue membra ma dovrebbe fissare la mente su ogni singola parte del Signore."

Prabhupāda:

tasmiḻ labdha-padaṁ cittaṁ
sarvāvayava-saṁsthitam
vilakṣyaikatra saṁyujyād
aṇge bhagavato muniḥ
(SB 3.28.20)

Abbiamo spiegato più volte questa arcā-mūrti. La categoria dei mascalzoni non può capire l'arcā-mūrti. Loro pensano: "Stanno adorando un idolo." Anche tra gli hindu ci sono dei cosiddetti seguaci dei Veda che dicono: "Qual è la necessità di adorare la Divinità nel tempio?" Hanno fatto una propaganda molto vigorosa in India per fermare l'adorazione nel tempio. Per un breve periodo ha ottenuto qualche reazione, ma ora è finita. Questa propaganda da mascalzoni di non adorare la Divinità nel tempio è finita, nessuno se ne preoccupa più. Pensano che Dio sia ovunque, tranne che nel tempio; questo è il loro punto di vista. Se Dio è ovunque; perché non nel tempio? No. Tale è la loro scarsa conoscenza che non possono capacitarsi. Dio è ovunque, ma non nel tempio. Questa è l'intelligenza di tali mascalzoni. Perciò dobbiamo seguire gli ācārya. Ācāryavān puruṣo veda (Chāndogya Upaniṣad 6.14.2): uno che ha accettato l' ācārya... Chi conosce gli śāstra, e in modo pratico si comporta secondo la normativa degli śāstra, viene definito ācārya. Acinoti śāstrārthaḥ.

Tutti gli ācārya... In India ci sono molte migliaia e migliaia di templi, molto, molto grandi, in particolare nell'India del sud. Alcuni li avete visitati. Ogni tempio è come un grande castello. Tutti questi templi sono stati stabiliti dagli ācārya, non per capriccio della gente. No. C'è tuttora un tempio molto importante, il tempio di Bālajī, a Tirupati, Tirumalai. La gente ci va, e quotidianamente la raccolta è più di un lakh di rupie (100.000). Anche se è stata fatta una vigorosa propaganda di non visitare i templi, tuttavia la gente... Questo è il diritto di nascita in India: sono automaticamente coscienti di Krishna. Automaticamente. Per questo anche tutti gli esseri celesti hanno desiderio di nascere in India. Automaticamente.

Per cui il culto del tempio è essenziale. Coloro che sono contro il culto nel tempio, l'adorazione della Divinità , non appartengono a una categoria di uomini molto intelligente; sono stupidi, mūḍha. Ancora una volta, la stessa parola.

na māṁ duṣkṛtino mūḍhāḥ
prapadyante narādhamāḥ
māyayāpahṛta-jñānā
āsuri bhāvam āśritāḥ
(BG 7.15)

Māyayāpahṛta jñānāḥ. Pronunciano grandi parole, come: "Dio è ovunque"; ma proibiscono il culto nel tempio. Apahṛta-jñānā, la conoscenza è imperfetta. Una persona comune può dire: "Se Dio è ovunque, perché non nel tempio?"