IT/Prabhupada 0957 - Maometto dice di essere il servitore di Dio. Cristo dice di essere figlio di Dio

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Maometto dice di essere il servitore di Dio. Cristo dice di essere figlio di Dio
- Prabhupāda 0957


750624 - Conversation - Los Angeles

Prabhupāda: Muhammad dice di essere il servitore di Dio. Cristo dice di essere figlio di Dio. E Kṛṣṇa dice: "Io sono Dio". Allora, dove è la differenza? Il figlio dirà la stessa cosa, il servitore dirà la stessa cosa, e il padre dirà anche la stessa cosa. Così la teologia significa conoscere Dio e rispettare il suo ordine. Questa è la mia comprensione. E teologia non significa ricercare chi è Dio. Questa è teosofia. Quindi, se sei teologo, allora devi sapere che cos'è Dio e rispettare il suo ordine. Cosa ne pensi, dottor Giuda?

Dr. Giuda: Scusi?

Prabhupāda: Cosa ne pensi, questa affermazione?

Dr. Giuda: Sì, beh, penso che tu abbia ragione. Penso che sia ... Certo, ai nostri giorni e periodo, molti di noi non sanno davvero chi è Dio.

Prabhupāda: Sì. Allora non è teologo. Lui è teosofo.

Dr. Judah: Sappiamo di Dio, ma non conosciamo Dio. Sono d'accordo.

Prabhupāda: Allora questo è teosofo. Teosofi, loro stanno pensando che c'è qualcosa di superiore. Ma chi è questo superiore, stanno cercando. La stessa cosa: un ragazzo, lui lo sa, "Ho un padre," ma "Chi è mio padre? Questo non lo so." "Oh, devi chiedere a tua madre." Questo è tutto. Da solo non riesce a capire. Così la nostra proposta è che se non conosci Dio, e qui è Dio, Kṛṣṇa, perché non accetti Lui? Tu non sai prima di tutto. E se ti presento: "Ecco qui c'è Dio", allora perché non accetti? Qual è la risposta? Noi presentiamo Dio: "Ecco qui c'è Dio". E grandi, grandi ācāryas hanno accettato-Rāmānujācārya, Madhvācārya, Viṣṇu Svāmī, Lord Caitanya, nella nostra successione disciplica il mio Guru Mahārāja e, io sto predicando, "Questo è Dio." Non presento un Dio stravagante. Presento un Dio che è riconosciuto. Allora perché non accetti? Qual è la difficoltà?

Dr. Judah: Suppongo che certamente una delle difficoltà che molti hanno della vecchia generazione, è che seguiamo alcuni modelli di vita, e il ...

Prabhupāda: Allora non sei serio circa Dio.

Dr. Giuda: E, ehm, è difficile cambiare. Questo è il grande problema.

Prabhupāda: Allora non sei serio. Per questo Kṛṣṇa ha detto, sarva-dharmān parityaja mām ekaṁ śaraṇaṁ (BG 18.66): "Devi rinunciare."

Dr. Judah: Proprio così.

Prabhupāda: Perché se non sei pronto a rinunciare, allora non puoi accettare Dio.

Dr. Orr: Penso che tu sia un po ingiusto verso il dottor Crossley. Penso che quello che dici è vero, che la cosa più importante che possiamo fare è di cercare e conoscere Dio, ma non credo che sia giusto dire che è una brutta cosa studiare come gli altri, o come l'uomo ha ...

Prabhupāda: No, non dico una brutta cosa. Io dico se sei serio riguardo a Dio, ora, qui c'è Dio.

Dr. Orr: Questo è ciò che l'università in parte è per, per studiare su come le persone hanno pensato in modi differenti.

Prabhupāda: No, è tutto a posto. Ho già detto. Se sei alla ricerca di qualcosa, se ottieni qualcosa, perché non lo accetti?

Dr. Orr: Credi che Cristo disse che Kṛṣṇa era suo padre?

Prabhupāda: Il nome può essere diverso. Proprio come nei nostri paesi diciamo, questo fiore qualcosa; dici qualcosa, qualcosa. Ma l'argomento deve essere lo stesso. Il nome non è ... tu puoi dire in modo diverso, come tu capisci. Ma Dio è uno. Dio non può essere due. Puoi dargli nomi diversi. Questa è una cosa diversa. Ma Dio è uno. Dio non può essere due.