IT/Prabhupada 0013 - Impegnati 24 Ore

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Impegnati 24 Ore
- Prabhupāda 0013


Lecture on BG 2.49-51 -- New York, April 5, 1966

Yogah karmasu kauśalam. Kauśalam significa esperto a fare trucchi, esperto a fare trucchi. Proprio come ci sono due uomini che lavorano. Uno di loro è molto esperto, mentre l'altro non è così tanto esperto. Anche in meccanica. Se c'è qualcosa che non va nel macchinario l'uomo che non è molto esperto, può provare giorno e notte come ripararla, ma quando l'esperto arriva, vede immediatamente qual è il difetto e la ripara. unisce il filo, in questo modo e in quel modo, e la macchina riparte. Hrzum, hrzum, hrzum, hrzum, hrzum, hrzum. Vedete? Proprio come noi, qualche volta ci troviamo in difficoltà con questo registratore, e il signor Carl o qualcuno altro arriva e lo ripara. Quindi tutto ciò richiede abilità e conoscenza. Così il karma. karma significa azione. Noi dobbiamo lavorare. Senza lavorare anche questo corpo e l'anima non possono agire. È un'idea sbagliata che per uno che vuole realizzarsi spiritualmente, non deve lavorare. No, deve lavorare di più. Le persone che non sono inclini alla realizzazione spirituale, possono essere impegnati nel lavorare per otto ore soltanto, ma coloro che vogliono realizzarsi spiritualmente oh, loro si impegnano per 24 ore. Questa è la differenza. E la differenza è che scoprirete che nella concezione corporea della vita, nella piattaforma materiale, se lavorate per otto ore soltanto, vi sentirete stanchi. Ma se lo scopo è spirituale, anche se lavorate più di 24 ore... Purtroppo, non avete più di 24 ore a vostra disposizione. Malgrado ciò, non vi sentirete stanchi. Ve lo dico io. Questa è la mia esperienza pratica. E io sono qui, lavoro sempre, leggo qualcosa o scrivo, leggo e scrivo, qualcosa come 24 ore. semplicemente quando ho fame, mangio del cibo. E semplicemente quando mi sento assopito, vado a letto. Altrimenti, sempre, non mi sento stanco. Potete chiedere a Mr Paul, se io faccio questo. Così io lo faccio, ho il piacere di farlo. E non mi sento affaticato. Allo stesso modo, quando una persona è orientata spiritualmente egli non si sentirà... piuttosto, egli si sentirà indignato di andare a dormire, andare a dormire, "Oh, il sonno è venuto solo per disturbarmi." Vedete? Egli vuole ridurre il sonno al minimo. Quindi, come noi preghiamo: vande rūpa-sanātanau raghu-yugau śrī-jīva-gopālakau questi sei Gosvami, sono stati delegati da Sri Caitanya per spiegare questa scienza. Hanno scritto un vasta letteratura a riguardo. Vedete? Sarete sorpresi che loro dormivano solo per un'ora e mezza al giorno, non di più. E a volte, rinunciavano anche a quello.