IT/Prabhupada 0032 - Qualsiasi Cosa Abbia da Dire l'ho Detta Nei Miei Libri

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Qualsiasi Cosa Abbia da Dire l'ho Detta Nei Miei Libri
- Prabhupāda 0032


Arrival Speech -- May 17, 1977, Vrndavana

Prabhupāda: Non riesco a parlare. Mi sento molto debole. Dovevo andare in altri posti, come al programma di Chandigarh, ma ho cancellato il programma perché la condizione del mio stato di salute si è molto deteriorata. Così ho preferito venire a Vṛndāvana. Se la morte arriva, lascia che accada qui. Quindi non c'è nulla di nuovo da dire. Qualunque cosa debba dire, l'ho già detta nei miei libri. Ora cercate di capire e continuate con il vostro sforzo. Che io sia presente o non presente, non importa. Come Kṛṣṇa vive eternamente, allo stesso modo, anche gli esseri viventi vivono eternamente. Ma kīrtir yasya sa jīvati: "Colui che rende servizio al Signore vive per sempre". Quindi vi è stato insegnato di servire Kṛṣṇa, e con Kṛṣṇa vivremo eternamente. La nostra vita è eterna. na hanyate hanyamāne śarīre (BG 2.20) la scomparsa temporanea di questo corpo, non è importante: il corpo è destinato a scomparire. tathā dehāntara-prāptiḥ (BG 2.13) quindi: vivere per sempre, servendo Kṛṣṇa. Grazie mille.

Devoti: Jaya!