IT/Prabhupada 0078 - Semplicemente, con Fede, Provate ad Ascoltare

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Semplicemente, con Fede, Provate ad Ascoltare
- Prabhupāda 0078


Lecture on SB 1.2.16 -- Los Angeles, August 19, 1972

śuśrūṣoḥ śraddadhānasya vāsudeva-kathā-ruciḥ (SB 1.2.16). Nel verso precedente è stato spiegato, yad anudhyāsinā yuktāḥ (SB 1.2.15): dobbiamo sempre essere impegnati a ricordare. Questa è la spada. Dovete prendere questa spada della coscienza di Kṛṣṇa, e allora potrete liberarvi. Il nodo viene tagliato da questa spada. Ora, come possiamo ottenere questa spada? Il metodo è descritto qui: semplicemente, con fede, tentate di ascoltare, ed avrete la spada. Questo è tutto. In realtà, il nostro Movimento per la Coscienza di Kṛṣṇa si sta diffondendo, si sta ottenendo la spada, uno dopo l'altro, semplicemente ascoltando. Ho iniziato questo movimento a New York, lo sapete tutti, e non avevo in realtà alcuna spada. Proprio come in alcune fedi religiose, tengono le Scritture religiose in una mano, e nell'altra mano la spada: "Accettate questa Scrittura, altrimenti vi taglio la testa." Questo è anche un altro modo di predicare. Ma ho avuto anch'io la spada, ma non quel tipo di spada. Questa spada: dare alle persone la possibilità di ascoltare. Tutto qui.

Vāsudeva-kathā-ruciḥ. Quindi, non appena si ottiene "ruci," ruci, ruci significa gusto. "Ah, ecco Kṛṣṇa che parla; molto bene, fatemi ascoltare." Questo è abbastanza per ottenere la spada, immediatamente. La spada è in mano tua: vāsudeva-kathā-ruciḥ. Ma il "ruci," questo gusto, per chi è? Ho spiegato più volte il gusto. Lo zucchero candito, tutti sanno che è molto dolce, ma se lo date a un uomo che soffre di itterizia, lui sentirà un gusto amaro. Tutti sanno che lo zucchero candito è dolce, ma quell'uomo che soffre di itterizia, assaggiandolo, lo sentirà molto amaro. Tutti lo sanno, è un dato di fatto.

Così ruci, il gusto per l'ascolto di vāsudeva-kathā, kṛṣṇa-kathā -i discorsi che riguardano Kṛṣṇa-, queste persone materialmente ammalate, non possono gustarlo. Questo è ruci, il gusto. Per ottenere questo gusto ci sono delle attività preliminari. Quali sarebbero? Per prima cosa l'apprezzamento: "Oh, è molto bello." ādau śraddhā, śraddadhāna. Quindi śraddhā, l'apprezzamento, è l'inizio. Poi sādhu-saṅga (CC Madhya 22.83). E dopo segue l'associazione: "Va bene, queste persone cantano e parlano di Kṛṣṇa. andiamo a sederci e lasciatemi ascoltare di più." Questo si chiama sādhu-saṅga, associarsi con coloro che sono devoti; questa è la seconda fase. La terza è bhajana-kriyā. Quando ci associamo per bene, allora penseremo: "Perché non diventare un discepolo?" Riceviamo richieste: "Prabhupāda, potresti gentilmente accettarmi come tuo discepolo?" Questo è l'inizio di bhajana-kriyā, bhajana-kriyā significa essere impegnati al servizio del Signore. Questa è la terza fase.