IT/Prabhupada 0130 - Krishna Appare in Molte Incarnazioni

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Krishna Appare in Molte Incarnazioni
- Prabhupāda 0130


Lecture on BG 4.5 -- Bombay, March 25, 1974

Kṛṣṇa discende in molte differenti incarnazioni. Cercarte di capire qual è la posizione di Kṛṣṇa. Egli é situato nel cuore di ognuno come paramatma. Isvarah sarva-bhutanam hrd-dese 'rjuna tiṣṭhati (BG 18.61). e lui guida tutti. Ci sono innumerevoli esseri viventi, illimitati. Così Egli da istruzioni in diversi modi a tutti gli esseri viventi. Provate ad immaginare quanto é occupato. Ciò nonostante, la sua posizione rimane la stessa. Goloka eva nivasaty akhilātma-bhutah (Bs. 5,37). Goloka eva nivasati. Kṛṣṇa è nella sua dimora originale, Goloka Vrindavana, e si diverte in compagnia di Srimati Radharani. Quella attività non é. Non è la filosofia mayavadi. Perché si è espanso nel cuore di tutti gli esseri viventi, questo non significa che lui non é più nella sua dimora. No. Ciò nonostante Lui è lì. Questo è Kṛṣṇa. Pūrṇasya purnam adaya purnam evāvaśiṣyate (ISO Invocazione). Questa è l'informazione vedica. Anche li... Qui abbiamo esperienza materiale. Se avete una rupia, se prendete un anna, allora è quindici annas. Oppure, se si prende due annas, è quattordici annas. Se si prende sedici annas, diventa zero. Ma Kṛṣṇa non è così. Lui si può espandere in forme illimitate; ciò nonostante, Kṛṣṇa originale è sempe li. Questo è Kṛṣṇa. Abbiamo esperienza: uno meno uno uguale a zero. Ma lì, nel mondo spirituale... Che si chiama Assoluto. Uno meno, un milione di volte meno uno, l'uno originale rimane sempre uno. Questo è Kṛṣṇa. advaitam acyutam anādim ananta-rupam (Bs. 5.33). Non si può capire Krsna vedeṣu, studiando semplicemente la letteratura vedica. Benché veda significa Vedanta, significa, comprendere Kṛṣṇa. Vedaiś ca sarvair aham eva vedyaḥ (BG 15.15). Ma, purtroppo, perché non prendiamo rifugio in Kṛṣṇa o nel Suo devoto, non possiamo capire qual è lo scopo dei Veda. Questo sarà spiegato nel capitolo settimo. Mayy āsakta-Manah Partha.... Mayy āsakta-manah Partha yogam yuñjan mad-āśrayaḥ. Mad-āśrayaḥ. Asaṁśayaṁ samagraṁ mam Yatha jñāsyasi tac chṛṇu (BG 7.1). Se volete capire Kṛṣṇa asaṁśayam, senza alcun dubbio, e samagram, in pieno, allora dovete praticare questo metodo di yoga. Che cos'è lo yoga? man-mana bhava mad-mad-bhakto Yaji mam namaskuru (BG 18.65). mad-āśrayaḥ yogam yuñj... Yogam yuñjan, mad-āśrayaḥ. mad-āśrayaḥ, questa parola è molto significativa. Mat significa "o si prende direttamente..." - Che non è cosa molto facile." - prendi rifugio in me, o prendete rifugio in colui che ha preso rifugio in me. Prendi rifugio in lui. Proprio come c'è una centrale elettrica, e c'è una presa. La presa è collegata alla centrale elettrica, e se inserite il filo nella presa, si ottiene anche l'energia elettrica. Allo stesso modo, com'e' affermato all'inizio di questo capitolo, evam parampara-prāptam imam rājarṣayo viduh (BG 4.2). Se prendete rifugio nel metodo parampara... Lo stesso esempio. Se inserite la spina, la collegate alla centrale elettrica, ottenete immediatamente l'elettricità. Allo stesso modo, se prendete rifugio in una persona che viene dal sistema parampara... C'è un sistema parampara. Kṛṣṇa, Egli istruì Brahma, il signore Brahma istruì Narada. Narada istruì Vyasadeva. Vyasadeva istruì Madhvacarya. Madhvacarya istruì in tanti modi. Poi Madhavendra Puri. Da Madhavendra Puri, Isvara Puri. Da Isvara Puri, il signore Caitanya. In questo modo, c'e' un sistema parampara. Ci sono quattro vaisnava sampradaya-scuola- Il Rudra-sampradaya, Brahma-sampradaya, Kumāra-sampradaya, e Laksmi-sampradaya, Sri-sampradaya. Così sampradaya-vihīnā ye mantra te niṣphalā matah. Se non si ricevono istruzioni da Kṛṣṇa attraverso la Sampradaya, poi niṣphalā matah, allora tutto quello che avete imparato, è inutile. È inutile. Questo è il difetto. Così tante persone stanno studiando la Bhagavad-gita, ma non capiscono che cos'è Kṛṣṇa. Perché loro non la ricevono attraverso le evam Parampara-prāptam (BG 4.2). la Parampara, almeno che non é andata dalla Parampara-succesione disciplica-... Lo stesso esempio. Se non prendete l'energia elettrica dalla presa che è collegata con la centrale elettrica, qual è l'uso di una lampadina e del filo? Non ha alcun utilizzo. Quindi come si espande Kṛṣṇa, è vedeṣu durlabha. Se avete solamente conoscenze accademiche, allora non sarà possibile. Vedeṣu durlabham adurlabham atma-bhaktau (Bs. 5.33). Questa è la dichiarazione della Brahma-Samhita.