IT/Prabhupada 0179 - Dobbiamo Lavorare Per l'Interesse di Krishna

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Dobbiamo Lavorare Per l'Interesse di Krishna - Prabhupāda 0179


Lecture on SB 1.16.6 -- Los Angeles, January 3, 1974

Questi filosofi Mayavadi potrebbero andare molto in alto grazie alla conoscenza, alla speculazione, ma poi cadranno in basso di nuovo. Perché? Anadrta-yusmad-anghrayah: "Perché non potrebbero ottenere rifugio dai Tuoi piedi di loto, di conseguenza cadrebbero in basso". Questo non è sicuro. Perché un uomo non può rimanere senza alcuna attività, senza alcun desiderio. Questo non è possibile. Un uomo, un animale, qualsiasi creatura, perfino l'insetto, deve fare qualcosa. Io ne ho avuto esperienza pratica. Uno dei miei figli da bambino, quando io ero un giovane uomo, era molto disobbediente. Quindi qualche volta avevamo l'abitudine di metterlo sull'attaccapanni. Non poteva scendere. Quindi si sentiva così scomodo perché le sue attività si erano fermate sull'attaccapanni. Per cui non si può fermare un'attività. Non è possibile. Devi dare il tuo meglio in attività. Allora potrai fermarti. Param drstva nivartate (BG 2.59).

Il movimento per la coscienza di Krsna fa in modo che tu possa ricevere attività migliori. Di modo che tu possa abbandonare le attività inferiori. Altrimenti, semplicemente tramite il rifiuto, non è possibile. Dobbiamo lavorare. Dobbiamo lavorare per l'amore di Krsna. Dobbiamo andare nei templi di Krsna, oppure dobbiamo andare a vendere i libri di Krsna, o incontrare alcuni devoti di Krsna. Questo è bello. Ma non puoi smettere di lavorare. Questo non è possibile. Allora il tuo cervello pigro sarà il laboratorio del diavolo. Si. Cadrai in basso, "Come arrivare a quella donna? Come arrivare a quell'uomo?" Se smetti di lavorare, allora dovrai lavorare di nuovo per la gratificazione dei sensi. E' tutto qui. Similmente, prendi qualsiasi senso; non puoi fermarlo, ma devi impegnarlo. Questa è la coscienza di Krsna.