IT/Prabhupada 0206 - Nella Società Vedica Non C'è Questione di Denaro

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Nella Società Vedica Non C'è Questione di Denaro - Prabhupāda 0206


Morning Walk -- October 16, 1975, Johannesburg

Prabhupāda: Prendere 'chiunque sia mascalzone' e addestrarlo. Questo è ciò che si vuole. Accettateli tutti come mascalzone. Non c'è questione di 'ecco un uomo intelligente, ecco un furfante, ecco un...' No. Prima di tutto accettateli tutti come mascalzoni, e poi date loro una formazione. Questo è ciò che si vuole. Quello che ci vuole ora. Al momento attuale tutto il mondo è pieno di mascalzoni. Ora, se loro accettano per la coscienza di Krishna, selezionateli. Proprio come io alleno voi. Siete brāhmaṇa per formazione Quindi, colui che è pronto a essere addestrato come brāhmaṇa, classificatelo come brāhmaṇa. Uno che è addestrato come ksatriya, inquadratelo come tale. In questo modo cātur-varṇyaṁ māyā sṛṣṭam.

Harikeśa: E questi ksatriya dovrebbero essere coinvolti in sostanza come śūdra e poi prelevati...

Prabhupada: Hm?

Harikesa: Sarebbero inizialmente scelti...

Prabhupada: No, no, no. Prendi ... ...si accetta tutta la massa di persone come śūdra. Poi...

Harikeśa: scegliere.

Prabhupāda: Scegliere. E il resto, che non è brāhmaṇa né kṣatriya né vaiśya, allora è śūdra. Questo è tutto; una cosa molto facile. Se non può essere formato come ingegnere, allora rimane come un uomo comune. Non vi è alcuna forza. Questo è il modo di organizzare la società. Non vi è alcuna forza. Anche il śūdra è necessario.

Puṣṭa Krishna: Attualmente l'incentivo nella società moderna per diventare istruito o per diventare ingegnere è il denaro. Qual è l'incentivo nella cultura vedica?

Prabhupāda: Non c'è bisogno di soldi. Il brāhmaṇa insegna tutto gratuitamente. Non è questione di soldi. Chiunque può ricevere l'educazione come brāhmaṇa o kṣatriya, o come vaiśya. Al vaiśya non è richiesta alcuna educazione. Agli kṣatriya ne si richiede poca. Al brāhmaṇa è richiesta. Ma è gratuita. Basta trovare un brāhmaṇa guru e egli vi darà istruzione gratuita. Questo è tutto. Questa è la società. Ora, non appena...al giorno d'oggi, non appena uno vuole essere educato, gli si chiede denaro. Ma nella società vedica non è questione di soldi. Istruzione gratuita.

Harikeśa: Quindi l'incentivo è la felicità nella società?

Prabhupāda: Sì, ...ognuno è bramoso: 'Dov'è la felicità?' Questa sarà la felicità: Quando la gente sarà pacifica, felice nella propria condizione di vita, ciò porterà la felicità, non immaginando che 'Se ho avuto un grattacielo, sarò felice'; che poi ci saltano su e si suicidano. Questo sta succedendo. Egli pensa 'Se ho un grattacielo, sarò felice' e poi, quando lui è frustrato, vi si butta giù. Questo è ciò che sta accadendo. E' la felicità questa? Ciò significa che sono tutti mascalzoni. Non sanno che cosa sia la felicità. Pertanto tutti richiedono la guida di Krsna. Questa è la coscienza di Krishna. Dicevi che c'è un alto tasso di suicidi, qui? Perché? Questo è il Paese che possiede miniere d'oro, perché loro... e hai detto che è difficile diventare poveri qui.

Puṣṭa Krishna: Sì. Bisogna sforzarsi per diventare poveri qui.

Prabhupāda: Sì. E tuttavia ci sono i suicidi. Perché? Ogni uomo è un uomo ricco, e perché commette suicidio? Hm? Potete rispondere?

Devoto: Mancano di una felicità focalizzata?

Prabhupada: Sì. Non c'è felicità.