IT/Prabhupada 0264 - Anche Maya Serve Krishna Ma non Ci Sono Ringraziamenti

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Anche Maya Serve Krishna Ma non Ci Sono Ringraziamenti - Prabhupada 0264


Lecture -- Seattle, September 27, 1968

Tamāla Kṛṣṇa: Māyā è una pura devota?

Prabhupāda: I puri devoti, no, non sono subordinati a māyā.

Tamāla Kṛṣṇa: No, no. Māyā, Māyādevī, è una pura devota?

Prabhupada: Sì, certamente. Le forze di polizia, non sono onesti servitori del governo? Vuol dire che se la forza di polizia ti maltratta, quindi sarà respinta dal servizio del governo? Il loro compito è un compito ingrato, questo è tutto. Allo stesso modo, anche Māyā è al servizio di Krishna, ma non ci sono ringraziamenti. Questa è la differenza. Ha preso un compito ingrato per punire persone che sono senza Dio, questo è tutto. Māyā non è che non sia in contatto con Krishna, Vaiṣṇavī. Nel Caṇḍī, il libro di Māyā, viene definita 'Vaiṣṇavī", Māyā è descritta come Vaiṣṇavī. Proprio come un puro devoto è definito vaiṣṇava, anche lei è definita come Vaiṣṇavī.

Viṣṇujana: Come rendi tutto ciò che dici così semplice da capire?

Prabhupāda: Perché tutta la filosofia è così semplice. Dio è grande, tu non sei grande. Non pretendere di essere Dio, non sostenere che Dio non esiste. Dio c'è, e Lui è grande, e tu sei piccolo. Allora qual è la vostra posizione? Devi servire Krishna. Questa è la semplice verità. Questo atteggiamento ribelle si chiama māyā. Chi sta dichiarando: "Non c'è Dio. Dio è morto. Io sono Dio, tu sei Dio", sono tutti sotto l'incantesimo di māyā. piśācī pāile yena mati-cchanna haya. Proprio come un uomo impossessato che dice ogni genere di sciocchezze, Così tutte queste persone sono impossessate da Māyā, e quindi stanno dicendo: "Dio è morto. Io sono Dio. Perché cercate Dio ovunque? Ci sono così tanti Dio che si aggirano per strada". Sono tutti spiritati, squilibrati. Quindi dobbiamo curarli con questa vibrazione trascendentale: Hare Krishna. Questo è solo il metodo di guarigione. Semplicemente lasciate che ascoltino e gradualmente saranno curati. Come un uomo che dorme profondamente, gridate nell'orecchio e si sveglia. Quindi questo è il mantra per risvegliare la società umana addormentata. uttiṣṭha uttiṣṭhata jāgrata prāpya varān nibodhata I Veda dicono: "O razza umana, ti prego svegliati, non dormire più, hai avuto l'occasione di un corpo umano. Utilizzalo. Liberatevi dalle grinfie di māyā". Questa è la dichiarazione dei Veda. E questo è il lavoro che state facendo, Hare Krishna, cantate Hare Krishna a loro.

Prabhupāda: Si?

Jaya-gopāla: Il passato, presente e futuro materiali, sono un riflesso distorto degli stessi...

Prabhupāda: Sì, passato, futuro, presente sono in accordo ai diversi tipi di relatività, è scientificamente provato. Il professor Einstein l'ha dimostrato. Proprio come il tuo passato non è il passato di Brahmā. Il tuo presente non è il presente di una formica. Così passato, presente, futuro. Il tempo è eterno. E' in base alle diverse dimensioni della relatività corporea. Il tempo è eterno. Proprio come una piccola formica, in 24 ore ha ventiquattro momenti passati, presenti e futuri. Lo sputnik, lo sputnik Russo, orbitò intorno alla Terra in un'ora e 25 minuti, o qualcosa del genere. Esso, intendo dire, è girato intorno alla Terra per venticinque volte. Ciò significa che con la sua ora e 25 minuti, lo sputnik ha visto in un giorno venticinque volte giorno e notte. Così nell'atmosfera superiore il passato e il presente è diverso. Quindi questo passato, presente, futuro è relativo al vostro corpo, a seconda delle circostanze. In realtà, non c'è passato, presente, futuro. Tutto è eterno. Voi siete eterni, nityo śāśvato 'yaṁ na hanyate hanyamāne śarīre (BG 2.20) Non morite, perciò... La gente non lo sa, "Io sono eterno", "Qual è il mio impegno eterno?", "Qual è la mia vita eterna?" Sono semplicemente affascinati dal mito: "Io sono americano", "Io sono Indiano", "Io sono questo", "Io sono quello". Tutto qua. Questa è ignoranza. Quindi si deve cercare questo impegno eterno con Krishna. Poi si sarà felici. Grazie.