IT/Prabhupada 0270 - Ognuno Ha le Proprie Tendenze Naturali

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Ognuno Ha le Proprie Tendenze Naturali - Prabhupada 0270


Lecture on BG 2.7 -- London, August 7, 1973

Pradyumna: Traduzione: "Ora io sono confuso circa il mio dovere e dalla debolezza ho perso la compostezza. In questa condizione, Ti chiedo di dirmi chiaramente ciò che è meglio per me. Ora sono Tuo discepolo e un'anima arresa a Te. Ti prego di istruirm".

Prabhupāda: Questo è un verso molto importante della Bhagavad-gītā. È un punto di svolta della vita. kārpaṇya-doṣa. Avarizia e doṣa, significa colpa. Quando uno non agisce secondo la propria posizione, questa è una colpa. Ed è chiamato avaro. Ognuno di noi ha le proprie inclinazioni naturali, svabhāva. yasya hi svabhāvasya tasyāso duratikramaḥ svabhāva, inclinazioni naturali. C'è un esempio corrente che viene dato: yasya hi yaḥ svabhāvasya tasyāso duratikramaḥ 'L'abitudine è la seconda natura. Uno che è abituato, o la cui natura, la cui caratteristica in qualche modo, è molto difficile cambiare. L'esempio dato è: śvā yadi kriyate rājā saḥ kiṁ na so uparhanam. Se si fa di un cane un re, vuol dire che non leccarà le scarpe? Sì, la natura del cane è quella di leccare le scarpe. Quindi, se anche lo si vestisse come un re e lo faceste sedere su un trono, tuttavia, non appena egli vedrà una scarpa, farà un salto per leccarsela. Questo si chiama svabhāva. kārpaṇya-doṣa.

Così nella vita animale, non è possibile modificare la natura personale, che è data dall'energia materiale, prakṛti. prakṛteḥ kriyamāṇāni (BG 3.27). kāraṇaṁ guṇa-saṅgo 'sya, kāraṇaṁ guṇa-sangaḥ asya sad-asad-janma-yoniṣu (BG 13.22) Perché? Perché tutti gli esseri viventi sono parte integrante di Dio. Pertanto originariamente la caratteristica dell'essere vivente è tanto quanto Dio. Semplicemente si tratta di una questione di quantità. La qualità è la stessa. La qualità è la stessa. mamaivāṁśo Jīva-bhūtaḥ (BG 15.7). Lo stesso esempio. Se si prende una goccia di acqua dal mare, la qualità, la composizione chimica, è la stessa. Ma la quantità è differente. È una goccia, e il mare è un vasto oceano. Analogamente, noi siamo esattamente della stessa qualità di Krsna. Lo possiamo studiare. Perché la gente dice che Dio è impersonale? Se io sono della stessa qualità, allora anche Dio è una persona, come può quindi essere impersonale? Se, qualitativamente, noi siamo uno, quindi ,così come io mi sento individuo, perché a Dio dovrebbe essere rifiutata questa individualità? Questa è un'altra sciocchezza. I mascalzoni impersonalisti, non riescono a capire qual è la natura di Dio. anche nella Bibbia si dice: "L'uomo è fatto dopo Dio". Si possono studiare le qualità di Dio studiando le proprie qualità, o le qualità di chiunque. Semplicemente la differenza è la quantità differente. Ho una qualche qualità, una certa capacità produttiva, e produciamo anche, ogni singola anima sta producendo qualcosa. Ma questa produzione non può essere confrontata con la produzione di Dio. Questa è la differenza. Stiamo producendo un mezzo volante. Siamo molto orgogliosi che ora abbiamo scoperto lo Sputnik per andare sul pianeta Luna. Ma non è perfetto. Deve ritornare. Ma Dio ha prodotto così tanti pianeti fluttuanti, milioni e miliardi di pianeti, molto pesanti, pianeti pesanti. Proprio come questo pianeta sta portando tante grandi, grandi montagne, il mare, e ancora sta volando. Galleggia in aria proprio come un batuffolo di cotone. Questo è il potere di Dio. gam āviśya (BG 15.13). Nella Bhagavad-gītā, troverete: ahaṁ dhārayāmy ojasā. Chi sta sostenendo tutti questi grandi, grandi pianeti? Stiamo spiegando la gravità. E negli śāstra troviamo che è ciò è sostenuto da Saṅkarṣaṇa.