IT/Prabhupada 0303 - Tu Sei Oltre la Trascedenza

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Tu Sei Oltre la Trascedenza
- Prabhupada 0303


Lecture -- Seattle, October 2, 1968

Prabhupāda: Continua.

Tamāla Krishna: "La vostra posizione è che siete trascendentali".

Prabhupāda: Trascendentali: "Voi siete oltre". Questo è spiegato nella Bhagavad-gītā:

indriyāṇi parāṇy āhur
indriyebhyaḥ paraṁ manaḥ
manasas tu parā buddhir
yo buddheḥ paratas tu saḥ
(BG 3.42)

Prima di tutto, ci si rende conto di questo corpo; 'corpo' significa i sensi. Ma quando si va oltre, vediamo la mente essere il centro di queste attività sensoriali. A meno che la mente è sana, non possiamo agire con i nostri sensi. Quindi, indriyebhyaḥ paraṁ manaḥ. Quindi 'trascendentale ai sensi', c'è la mente, e trascendente alla mente c'è l'intelligenza, e trascendente all'intelligenza, c'è l'anima. Ciò dobbiamo capire. Prosegui.

Tamāla Krishna: L'energia superiore di Krishna è, per costituzione, spirituale e l'energia esterna è materiale. Siete tra l'energia materiale e l'energia spirituale, e quindi la vostra posizione è marginale. In altre parole, voi appartenete alla potenza marginale di Krishna. Siete contemporaneamente 'uno con' e 'diverso' da Krishna. Siccome siete spirito, allora non siete diversi da Krishna; ma poiché siete solo una particella minuta di Krishna, siete quindi diversi da Lui.

Prabhupāda: Qui è una usato un termine: 'potenza marginale'. Potenza marginale, l'esatta parola sanscrita è taṭastha. Proprio come alla fine della terra inizia il mare. C'è una terra marginale. Basta andare sulla costa del Pacifico, alla spiaggia, troverete della terra.. A volte è coperta da acqua e talvolta è terra aperta. Ciò è marginale. Allo stesso modo noi anime spirituali, anche se siamo costituzionalmente uno con Dio, a volte siamo coperti da māyā e qualche volta siamo liberi. Pertanto la nostra posizione è marginale. Quando abbiamo capito la nostra posizione reale, allora... lo stesso, proprio come lo stesso esempio. Cercate di capire. Sulla spiaggia si trova una certa porzione di territorio che a volte è coperta da acqua, e ancora è terra. Allo stesso modo noi siamo a volte coperti da māyā, l'energia inferiore, e talvolta siamo liberi. Quindi dobbiamo mantenere quello stato libero. Proprio come in terra aperta non c'è più acqua. Se vi allontanate un poco dall'acqua del mare allora non c'è più acqua, è tutta terra. Allo stesso modo, se vi mantenete dalla coscienza materiale andando alla terra della coscienza spirituale, o coscienza di Krsna, allora mantenete la vostra libertà. Ma se vi mantenete in una posizione marginale, allora, a volte sarete coperti da māyā e a volte sarete liberi. Quindi, questa è la nostra posizione.