IT/Prabhupada 0358 - In Questa Vita Troveremo Una Soluzione Senza Tornare Mai Più

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

In Questa Vita Troveremo Una Soluzione Senza Tornare Mai Più
- Prabhupāda 0358


Lecture on BG 7.14 -- Hamburg, September 8, 1969

Allora, come incontreremo la morte? Come cani e gatti? Quale sarebbe l'utilità di questa forma di vita umana? Cani e gatti hanno un corpo. Anche loro incontreranno la morte. E io ho un corpo; anch'io incontrerò la morte. Intendo incontrare la morte come i cani e i gatti? Allora che tipo di essere umano sono? No. Gli śāstra dicono: abdhvā su-durlabham idaṁ bahu-sambhavānte, dopo molte, molte evoluzioni di diversi tipi di corpo. Conoscete la teoria evoluzionistica. Non è esattamente come la teoria di Darwin, ma questo processo evolutivo c'è. Ciò è ammesso nella letteratura vedica. Dal più basso grado della vita animale al grado superiore di vita animale. Così questa forma di vita umana deve essere capita. Abbiamo ottenuto questa forma di vita umana dopo molti, molti gradi inferiori di vita. labdhvā su-durlabham. Ed è molto rara. Provino a contare, quelli che sono biologi, il numero di quanti tipi di entità viventi ci sono. Ci sono 8.400.000 specie di vita. Tra tutte, l'essere umano è in quantità minima. Su 8.400.000, le specie di vita umane sono 400.000; rispetto ad altri animali è una quantità molto piccola. Tra queste ci sono uomini non civilizzati, molti. Sono quasi animali. Poi ci sono forme di essere umani civilizzate, proprio come noi. E, tra loro, molte non sanno cosa è la vita spirituale. manuṣyāṇām. Questo è anche affermato nella Bhagavad-gītā: manuṣyāṇāṁ sahasreṣu (BG 7.3). Tra molte migliaia di esseri umani, solo uno è interessato a ottenere una soluzione ai problemi. Non tutti. Tutti quanti non sanno nemmeno qual è il problema. E nemmeno se ne preoccupano. Pensano: "Va bene, ci sono problemi. Abbiamo questa vita, godiamoci i sensi". Quindi, sono quasi animali. Ma coloro che cercano di come risolvere il problema, in realtà sono riconosciuti come esseri umani. Gli altri non sono neanche esseri umani. Sono quasi animali. Quindi avete avuto questa opportunità. Questo corpo dovrebbe essere utilizzato correttamente, per risolvere il problema. Se semplicemente vi abbandonate alle onde del ciclo di nascita e morte dei diffeenti tipi di corpi, ciò non dimostra un'intelligenza molto buona. Non è intelligenza dopo tutto. Così questa forma umana dovrebbe essere utilizzata per risolvere il problema. Questa è la civiltà Vedica: sottolineare la soluzione dei problemi, i problemi reali. Modo di vivere materialista significa aumentare e creare problemi. Questa non è civiltà umana perfetta. Civiltà umana perfetta significa sedersi con molta calma, in silenzio, e pensare filosoficamente: "Come risolvere questo problema? Dove ottenere la conoscenza?" Questa è la forma umana. L'intero insegnamento Vedico è così. Ora, utilizzate questa forma di vita per avere una soluzione al problema. Prima dell'arrivo della morte trovate una soluzione, non morite come cani e gatti. No. E se uno tenta, come dicono i Veda: 'etad viditvā yaḥ prayāti sa brāhmaṇaḥ', "Colui che muore dopo aver tentato di risolvere i problemi è un brāhmaṇa". E uno che muore come i cani e i gatti, è chiamato kṛpaṇa. kṛpaṇa significa 'uomo di pochissima intelligenza'. Quindi non dovremmo morire come cani e gatti. Dovremmo morire come brāhmaṇa. Anche se non si arriva a questa soluzione in una vita, allora si otterrà un'opportunità nella vita successiva. Proprio come tutti questi ragazzi che sono venuti a noi, si deve comprendere che hanno provato anche nella loro vita precedente a trovare una soluzione a questo problema, ma ciò non è stato completato. C'è un'altra opportunità. Queste cose sono indicate nella Bhagavad-gītā. Così ora, in questa vita, si dovrebbe essere determinati. Coloro che sono arrivati a contatto con la coscienza di Krishna e ha avviato l'esecuzione, dovrebbero essere molto determinati: "In questa vita troveremo una soluzione. Mai più tornare di nuovo". Questa dovrebbe essere la nostra determinazione. Questo Movimento per la Coscienza di Krishna è per questo scopo, per ottenere una soluzione a tutti i problemi della vita e tornare a casa, da Dio, dove otterremo una vita eterna, beata e di conoscenza. Questa è la somma e la sostanza del Movimento per la Coscienza di Krishna.