IT/Prabhupada 0408 - Ugra Karma Significa Attività Cruente

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Ugra Karma Significa Attività Cruente
- Prabhupāda 0408


Cornerstone Laying -- Bombay, January 23, 1975

Proprio come stavamo parlando delle industrie. Le industrie sono menzionate nella Bhagavad-gītā come ugra-karma. ugra-karma significa attività cruente. Dobbiamo mantenerci per il nostro sostentamento. āhāra-nidrā-bhaya-mai. Queste sono le necessità primarie di questo corpo materiale. Per questo Krishna ha detto: annād bhavanti bhūtāni (BG 3.14). anna significa cereal; ne abbiamo bisogno. annād bhavanti bhūtāni. Quei cereali si possono produrre molto facilmente con l'agricoltura. In un altro punto Krishna dice: kṛṣi-go-rakṣya-vāṇijyaṁ vaiśya-karma svabhāva-jam (BG 18.44). Possiamo produrre cereali sufficienti per il nostro mantenimento. E il mondo intero ha abbastanza terra. Ho viaggiato in tutto il mondo almeno quattordici volte. Nel corso degli ultimi otto anni ho viaggiato in tutto il mondo, anche nell'entroterra. Ho visto che c'è abbastanza terra, soprattutto in Africa, in Australia, in America, e siamo in grado di produrre così tanti cereali. Dieci volte di più di questa popolazione attuale può essere facilmente mantenuta. Dieci volte. Non vi è scarsità di cibo. Ma la difficoltà è che siamo delimitando: "Questa è la mia terra!" Qualcuno dice: "Questa è l'America, la mia terra!", "l'Australia, la mia terra!", "L'Africa, la mia terra!", "India, la mia terra!" Questi "mio" e "io". janasya moho 'yam ahaṁ mameti (SB 5.5.8). Questa si chiama illusione, questi "io" e "mio". "Io sono questo corpo, e questa è la mia proprietà". Questa si chiama illusione. E se ci troviamo a questo livello di illusione, allora non siamo meglio di animali.

yasyātma-buddhiḥ kuṇape tri-dhātuke
sva-dhīḥ kalatrādiṣu bhauma ijya-dhīḥ
yat-tīrtha-buddhiḥ salile na karhicij
janeṣu abhijñeṣu sa eva go-kharaḥ
(SB 10.84.13)

'go' significa mucca, e kharaḥ significa asino. Coloro che sono nel concetto corporale della vita, ahaṁ mameti (SB 5.5.8), non sono meglio di questi asini e mucche, ossia animali. Sta succedendo questo. Non prenderò molto del vostro tempo, ma cercherò di convincervi di qual è lo scopo di questo Movimento per la Coscienza di Krishna. Lo scopo di questo Movimento per la Coscienza di Krishna è quello di salvare la società umana dal diventare animali, mucche e asini. Questo è il Movimento. Hanno stabilito una loro civiltà, come dice la Bhagavad-gītā, una civiltà asurica o animale. L'inizio della civiltà asurica è: pravṛttiṁ ca nivṛttiṁ ca na janā na vidur āsurāḥ (BG 16.7). La civiltà asurica, demoniaca, non sa in che modo dobbiamo guidare noi stessi per raggiungere la perfezione della vita, pravṛtti e nivṛtti, e cosa non dovremmo accettare -favorevole e sfavorevole-. Nella vita umana tutti sanno 'Questo è favorevole per me, e questo è sfavorevole per me'. āsurāḥ janā, coloro che sono persone demoniache non conoscono 'Ciò che è favorevole per me e ciò che non è favorevole per me'.

pravṛttiṁ ca nivṛttiṁ ca
janā na vidur āsurāḥ
na śaucaṁ nāpi cācāro
na satyaṁ teṣu...
(BG 16.7)

"Non c'è la pulizia, né buona condotta". na satyaṁ teṣu vidyate: "E non c'è alcuna veridicità nella loro vita". Ciò è asurico. Abbiamo sentito molte volte "asura", "civiltà asurica", "civiltà demoniaca". Questo è l'inizio: pravṛttiṁ ca nivṛttiṁ ca janā na vidur āsurāḥ na śaucaṁ nāpi cācāro na satyaṁ teṣu vidyate (BG 16.7) satyam, non c'è veridicità. E solo la vita di prima classe significa vita da brāhmaṇa. satyaṁ śaucaṁ tapo. L'inizio è satyaṁ. La vita asurica non è satya, nessuna veridicità; e la vita di prima classe della società umana, il brāhmaṇa, è satyaṁ śaucaṁ tapo e titikṣa ārjavaḥ āstikyaṁ jñānaṁ vijñānam. Questa è esistenza di prima classe. Così il nostro Movimento per la Coscienza di Krishna è per creare una classe di uomini ideali, uomini di prima classe con satyaṁ śaucaṁ tapo śamaḥ damaḥ titikṣaḥ. Questa è civiltà divina. E questa civiltà divina può essere data a tutto il mondo dall'India. Questo è il privilegio speciale dell'India. Perché gli altri paesi al di fuori dell'India sono piuttosto āsuri-janā e ugra-karma. Le industrie e le altre ugra-karma vengono dai paesi occidentali. Ma in questo modo la gente non sarà mai felice. Questo è spiegato molto elaboratamente nel sedicesimo capitolo della Bhagavad-gītā. duṣpūra akaṅkṣa. Il loro desiderio non sarà mai soddisfatto da questo progresso materiale. Loro non lo sanno, lo stanno dimenticando. Così abbiamo scelto questa Bombay. La città di Bombay è la città migliore, la città più avanzata in India, la migliore città in India. E la gente è anche molto buona. Sono inclini alla religione. Sono opulenti. Possono accettare le cose migliori molto bene. Perciò ho voluto iniziare questo Centro a Bombay, per la diffusione di questo Movimento per la Coscienza di Krishna. Anche se ci sono stati molti impedimenti nella mia impresa, tuttavia, in ultima analisi, si tratta di affari di Krishna. Il successo arriverà. Così oggi... Le fondamenta e la posa della prima pietra sono state fatte due anni fa, ma c'erano molti, molti ostacoli da parte di janā asurica -gente demoniaca-.. Ora, in un modo o nell'altro, abbiamo ottenuto po' di sollievo da tali impedimenti. Quindi posiamo questa pietra in questo giorno propizio, e sono molto contento che vi siate uniti a noi.