IT/Prabhupada 0422 - Le Dieci Offese da Evitare Durante il Canto del Maha Mantra - da 6 a 10

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Le Dieci Offese da Evitare Durante il Canto del Maha Mantra - da 6 a 10
- Prabhupāda 0422


Lecture & Initiation -- Seattle, October 20, 1968

Madhudviṣa: 6) Commettere peccati facendosi forti del canto.

Prabhupada: Sì. Con questa iniziazione, da questo giorno, il conto di tutte le tue attività colpevoli di vite passate viene, quel che si dice, conciliato. È terminato. Ora, siccome cantando Hare Krishna si può porre fine alla reazione delle vostre attività colpevoli, questo non significa che le si ripeterà: "Oh, commetterò attività peccaminose e canterò. Veranno rettificate. Il saldo sarà pari a zero". No, non così. Non commettete ciò. Tutto ciò che è fatto è fatto. Mai più. Ora ci dovrebbe essere vita pura. Nessuna vita sessuale illecita, niente intossicazione, nessun gioco d'azzardo, e non mangiare carne. Ora finiti. Non è che "Oh, sto cantando Hare Krishna; lasciami andare al ristorante e prendere un po' di carne". No. Sarà piuttosto un grande peccato. Non fatelo. E poi il canto Hare Krishna non fruttificherà se si commettono offese. Il Prossimo?

Madhudviṣa: 7) Insegnare il Nome del Signore a chi non ha fede.

Prabhupāda: Sì. Infedeli, coloro che non hanno fede che il Signore e il Suo Nome sono assoluti. Proprio come qui in questo mondo materiale che il nome e la persona sono differenti. Supponiamo che il tuo nome è Mr. John. Se io canto "John, John, John", John può essere a cento miglia di distanza. Non c'è risposta. Ma il Nome, il santo Nome di Dio...Dio è presente ovunque. Proprio come la televisione. La televisione viene trasmessa da qualche luogo. Se avete l'apparechio, subito l'immagine è nella vostra stanza. Se è possible mateialmente quanto sarà possibile col Nome di Krishna, che è spirituale? Nel momento stesso che tu canti il Nome di Krishna, questo significa che Krishna è subito sulla tua lingua. Qual è questo?

Madhudviṣa: Sette. "Insegnare il Nome del Signore a chi non ha fede".

Prabhupāda: Quindi, chi non ha fede che il nome del Signore e il Signore stesso siano uguali, che non c'è differenza, uno non dovrebbe essere istruito sulle glorie del Signore. Egli dovrebbe essere istruito per capire, ma se non è in grado di capire allora non deve essere iniziato, o gli si dovrebbe richiedere un po' di tempo per capire. Ma si deve sempre ricordare che nāma cintāmaṇiḥ kṛṣṇaś caitanya-rasa-vigrahaḥ: (CC Madhya 17.133) Krishna e il Nome di Krishna non differiscono. Non appena cantate Hare Krishna, questo significa che Krishna sta danzando sulla vostra lingua. Si dovrebbe fare attenzione in quel modo. Proprio come se Krishna... Così come offrite tanto rispetto per il vostro maestro spirituale non appena lui è presente, quindi se Krishna è presente sulla vostra lingua, quanto attenti si dovrebbe essere. Quindi si dovrebbe sempre sapere che Krishna è lì. Krishna è sempre ovunque. Dio è ovunque, ma non abbiamo questa realizzazione. Ma questo particolare canto, non appena si canta il santo Nome, ciò significa che dovete essere consapevoli. Quindi, associandovi con Krishna si viene purificati. śṛṇvatāṁ sva-kathāḥ. Proprio come accanto al il fuoco ci si riscalda, allo stesso modo, associarsi a Krishna significa purificarsi. A poco a poco si diventa spiritualizzati. Niente più di materiale. Finito. Questo è il metodo. Poi?

Madhudviṣa: 8) Paragonare il santo Nome alle comuni attività pie.

Prabhupāda: Sì. Adesso è stata eseguita questa funzione. Non dovrebbe essere presa come se stessimo facendo qualche rituale religioso. No. I rituali religiosi sono una cosa diversa. Questo è... Sebbene appaia come un rituale tuttavia è trascendentale. E' al di sopra di tutti i tipi di religione. E' lo studio post-laurea. La procedura di come sviluppare l'amore per Dio. Questo è al di sopra di tutto. Per religione generalmente s'intende una sorta di fede. Ma non è questione di fede. E' il reale sviluppo di quanto amate Krishna, o Dio. Quindi è al di sopra di tutte le religioni. Non è religione ordinaria. Religione significa... Supponete che voi siate cristiani e io sia indu. Non appena questo corpo è finito, il mio cristianesimo, la religione, tutto finisce. Ma questo amore per Dio non finirà. Verrà con voi. Ad ogni nascita che avrete si svilupperà. Se riuscite a finire allora andate direttamente da Krishna, da Dio, e concludete ogni vostro legame materiale. Anche se non siete in grado viene con voi. Patrimonio. Il conto in banca non diminuirà. Aumenterà. Poi?

Madhudviṣa: 9) Essere disattenti cantando il santo Nome.

Prabhupāda: Sì. Mentre cantate si dovrebbe anche ascoltare. Questa è meditazione. Hare Krishna. Queste due parole, Hare Krishna, vanno anche sentite. Se ascoltate allora sia la vostra mente che la vostra lingua rimarranno affascinate. Questa è la meditazione perfetta, lo yoga di prima categoria, ascoltare e il cantare. Dopo?

Madhudviṣa: Infine, 10): "Attaccamento per le cose materiali mentre siamo impegnati nella pratica del canto.

Prabhupāda: Sì. La completa procedura è che stiamo trasferendo il nostro amore dalla materia a Dio. Quindi dovremmo cercare di ridurre ciò al minimo. Avverrà automaticamente. bhaktiḥ pareśānubhavo viraktir anyatra syāt (SB 11.2.42). Se effettivamente sviluppate amore per Dio, allora naturalmente dimenticherete di amare tutte queste insensatezze materiali. Questa è la sequenza. Ma dovreste tentare. Si dovrebbe. Questo accadrà. Proprio come quando si mangia, gradualmente si riduce la vostra bramosia di cibo. Quando si è pieni allora dite: "Non ne voglio più. Sì, sono a posto". Allo stesso modo, la coscienza di Krishna è così bella che con il progresso della coscienza di Krishna si dimentica il cosiddetto insnsato piacere materiale. E quando siete inquesto stadio di perfezione, non vi curate per nessuna di queste sciocchezze materiale. Questa è la prova. Non potrete dire: "Sto progredendo nella meditazione, ma il mio attaccamento materiale al ​​piacere dei sensi è lo stesso". Quello non è progresso. Progresso significa che ridurrete il vostro attaccamento materiale per il piacere dei sensi. Questo è il progresso. Ora potete cantare. Cantate Hare Krsna.