IT/Prabhupada 0535 - Noi Esseri Viventi Non Muoriamo Mai, Non Nasciamo Mai

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Noi Esseri Viventi Non Muoriamo Mai, Non Nasciamo Mai
- Prabhupāda 0535


Janmastami Lord Sri Krsna's Appearance Day Lecture -- London, August 21, 1973

Sua Eccellenza l'Alto Commissario, signore e signori, vi ringrazio molto per essere venuti qui e partecipare a questa cerimonia, Janmāṣṭamī, l'avvento di Krishna. Ho ordinato di parlare di un tema a questo avvento di Krishna. Krishna dice nella Bhagavad-gītā:

janma karma me divyaṁ
yo jānāti tattvataḥ
tyaktvā dehaṁ punar janma
naiti mām eti kaunteya
(BG 4.9)

Questa realtà; tale fase della vita che siamo in grado di realizzare quando possiamo fermare le nostre nascite e morti. sa 'mṛtatvāya kalpate. Stamattina stavo spiegando questo verso:

yaṁ hi na vyathayanty ete
puruṣaṁ puruṣarsabha
sama-duḥkha-sukhaṁ dhīraṁ
so 'mṛtatvāya kalpate
(BG 2.15)

amṛtatva significa immortalità. Nella civiltà moderna non hanno idea, sia il grande filosofo, il grande politico o il grande scienziato, che è possibile raggiungere lo stadio dell'immortalità. amṛtatva. Noi tutti siamo amṛta. Nella Bhagavad-gītā è detto: na jāyate na mrīyate vā kadācin, noi esseri viventi non dobbiamo mai morire né nascere. Nityaḥ śāśvato yaṁ, na hanyate hanyamāne śarīre (BG 2.20). Siamo eterni, ognuno di noi lo è: nityaḥ śāśvato; purāṇa, i più antichi. E dopo l'annientamento di questo corpo, noi non muoriamo; na hanyate. Il corpo finisce, ma io devo accettare un altro corpo. Tathā dehāntara prāptir dhīras tatra na muhyati. Dehino 'smin yathā dehe kaumāraṁ yauvanaṁ jarā (BG 2.13).

Oggigiorno essi mancano della conoscenza di questa semplice cosa: che noi tutti esseri viventi, parti integranti di Krishna, siamo eterni, siamo felici e siamo coscienti. Krishna è descritto negli śāstra vedici:

īśvaraḥ paramaḥ kṛṣṇaḥ
sac-cid-ānanda-vigrahaḥ
anādir ādir govindaḥ
sarva-kāraṇa-kāraṇam
(Bs. 5.1)

Sac-cid-ānanda-vigrahaḥ. Dio, Krishna, quando dico Krishna significa Dio. Se c'è un qualsiasi nome importante... A volte si dice che Dio non ha nome. Questo è vero. Ma il nome di Dio è dato dalle Sue attività. Proprio come Krishna ha accettato la relazione di figlio di Mahārāja Nanda o di Yaśodāmāyī, o Devakī, o Vasudeva. Vasudeva e Devakī erano i veri padre e madre di Krishna. Nessuno è vero padre e madre di Krishna perché Krishna è il padre originale di tutti. Ma al Suo avvento Krishna accetta alcuni devoti come Suo padre o come Sua madre. Krishna è l'originale, ādi-puruṣaṁ. Ādyaṁ purāṇa-puruṣam nava-yauvanaṁ ca (Bs. 5.33). Egli è la Persona originale; che sia quindi molto vecchio? No. Adyam purāṇa puruṣam nava-yauvanam ca. Giovinezza sempre fresca, questo è Krishna.