IT/Prabhupada 0721 - Non Potete Immaginare Dio, è una Sciocchezza

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Non Potete Immaginare Dio, è una Sciocchezza - Prabhupāda 0721


Arrival Address -- Los Angeles, February 9, 1975

Non si può capire Krishna con qualsiasi altro metodo come jñāna, yoga, tapasya, karma, sacrifici, carità. Non potete comprendere. Krishna dice: solamente bhaktyā mām abhijānāti (BG 18.55). Se volete conoscere Krishna come Egli è, allora si deve adottare questo procedimento, questo semplice metodo: man-manā bhava mad-bhakto mad-yājī māṁ namaskuru (BG 18.65), "Pensa sempre a Me, diventa Mio devoto, adoraMi e offri i tuoi rispettosi rispetti a Me". Queste quattro cose qui. Cantare Hare Krishna farà pensare a Krishna, man-manā. E a meno che di essere devoto, non si può impiegare il proprio tempo in questo modo. Allora, se cantate il mahā-mantra Hare Krishna, automaticamente diventate devoti. Poi adorate la Divinità. Se non sei un devoto, non si può adorare Krishna.

L'ateo dirà: "Stanno adorando qualche idolo." No, non è affatto così. Non sanno che qui c'è Krishna personalmente; Egli accetta il servizio dei devoti in un modo in cui possiamo servirLo in questo momento. Se Krishna vi mostra la virāṭ-rūpa, allora non potete servirLo. Dove si otterrà il vestito per la virāṭ-rūpa? Tutte le fabbriche di tessuti del mondo intero non vi basteranno. Per questo Krishna ha assunto la forma di una piccola Divinità alta un metro: in modo che possiate acquisire il vestito per Krishna coi vostri mezzi, che possiate inserire Krishna nelle vostre capacità. Questa è la misericordia di Krishna. Pertanto è vietato: arcye viṣṇu śilā-dhīḥ (Padma Purāṇa), che qualche mascalzone consideri la forma Viṣṇu come pietra, o legno; vaiṣṇave jāti-buddhiḥ, considerare il devoto come appartenente a una certa nazione o casta. Questi sono nārakī-buddhi. (interruzione) Non si deve fare. È un fatto che qui ci sia Krishna. Egli è venuto in questa forma, molto gentilmente, solo per mostrarmi un favore, ma Lui è Krishna, non è di pietra. Anche se è di pietra è comunque Krishna, perché non c'è niente altro che Krishna, qualsiasi cosa. Senza Krishna, non c'è esistenza. Sarvaṁ khalv idam brahma (Chāndogya Upaniṣad 3.14.1). Anche nella Sua cosiddetta forma d pietra Krishna ha il potere di accettare il vostro servizio. Questo è Krishna.

Quindi bisogna capire queste cose, e se si capisce correttamente chi è Krishna questa qualificazione vi renderà idonei per essere liberati anche in questa vita.

janma karma me divyaṁ
yo jānāti tattvataḥ
tyaktvā dehaṁ punar janma
naiti mām eti kaunteya
(BG 4.9)

È tutto detto lì. Percui Krishna può essere compreso solo col servizio di devozione, in nessun altro modo. Non si può speculare, "Krishna può essere così". Proprio come i māyāvādī, loro immaginano. L'immaginazione non vi aiuterà. Non potete immaginare Dio. Questa è follia. Dio non è soggetto alla vostra immaginazione, allora non sarebbe Dio. Perché Egli dovrebbe essere soggetto alla vostra immaginazione?

Così queste cose sono da intendersi correttamente, e si può capire bene quando si è un puro devoto, non altrimenti. Nāhaṁ prakāśaḥ sarvasya yoga-māyā-samāvṛtāḥ (BG 7.25): "Non Mi rivelo a chiunque." Perché Egli dovrebbe rivelarSi a tutti? Quando ne ha piacere Egli Si rivelerà a voi. Sevonmukhe hi jihvādau svayam eva sphuraty adaḥ (Brs 1.2.234). Non si può chiedere al Sole di apparire subito. Quando ne ha piacere apparirà al mattino. Allo stesso modo, si deve compiacere Krishna in modo che Egli apparirà davanti a voi, parlerà con voi, e vi benedirà.

Molte grazie.