IT/Prabhupada 0736 - Lasciate Tutti Questi Ingannevoli e Cosiddetti Metodi Religiosi

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Lasciate Tutti Questi Ingannevoli e Cosiddetti Metodi Religiosi - Prabhupāda 0736


Arrival Lecture -- Calcutta, March 20, 1975

Lo Śrīmad-Bhāgavatam non nomina alcun particolare tipo di religione. Dice: "Quella religione, quel metodo religioso, è di prima classe", sa vai puṁsāṁ paro dharmaḥ (SB 1.2.6), trascendentale. Questi Induismo, Islamismo, Cristianesimo, sono tutti prākṛta, mondani. Ma dobbiamo raggiungere e superare questa prākṛta, o la concezione mondana di religione -"Siamo hindu", "Siamo musulmani", "Siamo cristiani". Proprio come l'oro. L'oro è oro. L'oro non può essere oro hindu, o oro cristiano oppure oro musulmano. Siccome un pezzo d'oro è in mani hindu, o musulmane, nessuno dirà: "E' oro musulmano", "E' oro hindu". Ognuno dirà: "E' oro". Quindi dobbiamo scegliere l'oro, non l'oro hindu o l'oro musulmano o l'oro cristiano. Quando ilSignore Krishna ha detto: sarva-dharmān parityajya mām ekaṁ śaraṇaṁ vraja (BG 18.66), non intendeva questa religione hindu o la religione musulmana. Queste sono designate. Noi dobbiamo arrivare alla piattaforma dove c'è la purezza, dove non vi è alcuna designazione. Ahaṁ brahmāsmi: "Io sono parte integrante di Krishna." Questa è la vera religione. Senza questa concezione, qualsiasi tipo di religione designata è prākṛta, non è trascendentale.

Percui il nostro Movimento per la Coscienza di Krishna è trascendentale, paro dharmaḥ. Sa vai puṁsāṁ paro dharmaḥ. Para significa "al di sopra", oltre il cosiddetto sistema religioso. Quindi, ciò non è cosa prodotta da noi. All'inizio dello Śrīmad-Bhāgavatam si dice: dharmah projjhita-kaitavaḥ atra (SB 1.1.2): "Qualsiasi tipo di kaitavaḥ, pretenziosa o falsa, illusoria"; kaitavaḥ significa ingannare. "La religione di tipo ingannevole viene respinta, rigettata" projjhita. Prākṛṣṭa-rupena ujjhita. Proprio come scopando il pavimento prendiamo l'ultima particella di polvere e la buttiamo via, allo stesso modo , diventare coscienti di Krishna significa che dobbiamo abbandonare tutti questi cosiddetti o ingannevoli sistemi religiosi. Perché l'esperienza ha dimostrato che seguendo i tanti diversi sistemi religiosi designati, nessuno ha raggiunto il livello di come amare Dio. Nessuno l'ha raggiunto. Questa è l'esperienza pratica. Śrī Kṛṣṇa Caitanya Mahāprabhu l'ha introdotta, ma Krishna ha accennato: "Questa è la vera religione: mām ekaṁ śaraṇaṁ vraja (BG 18.66). Questa è la religione." Qualsiasi altra religione, metodo religioso, che non educa i seguaci ad amare Dio è un tipo di religione ingannevole. Caitanya Mahāprabhu dice: premā pum-artho mahān (Caitanya-mañjuṣa), e anche il Bhāgavatam dice la stessa cosa. Il reale raggiungimento del successo nella vita è come amare Dio, o Krishna; questa è la più alta perfezione della vita.