IT/Prabhupada 0871 - I re erano governati da Brahmanas, prima classe, Saggi

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

I re erano governati da Brahmanas, prima classe, Saggi
- Prabhupāda 0871


750519 - Lecture SB - Melbourne

Un re, monarca, si suppone deve dare protezione a tutti all' interno del regno. Non importa se è uomo o animale. Anche gli alberi. Non c'era nessuna legge, inutilmente tagliare o uccidere.. No. In realtà, se sei ragionevole... Nazionale... Nazionale, significa chiunque sia nato in quella terra. Al momento attuale i governi si prendono cura solo dell'uomo, non di animali. Cos'è questo nazionalismo? Ciò che l'animale ha fatto, non dovrebbero essere protetti? Quindi questo è chiamato Kali-yuga, l'età peccaminosa. Età peccaminosa. E' in aumento. E' in aumento. Ma durante il periodo di Mahārāja Parīkṣit nessuno poteva fare qualcosa ingiusto. Perciò è detto negli śāstra che kāmaṁ vavarṣa parjanyaḥ (SB 1.10.4). Poiché tutto era giusto, la natura ci reciprocava con tutti i comforts, tutte le necessità della vita, anche questo era completo. Non appena si diventa dannosi o deleteri o disobbedienti alle leggi del re o di Dio... Il re dovrebbe essere il rappresentante di Dio. Pertanto, in India il re è accettato come il rappresentante di Dio. Quindi precedentemente i re sono stati addestrati in modo tale che un uomo è sufficiente per governare l'intero universo, tutto... Almeno un pianeta. Questo era il sistema. Il re era così pio. Ci sono molti, voglio dire, dichiarazioni su questo re. Perché erano pii? Perché erano governati. I re erano governati da brāhmaṇas di prima classe, saggi. I brāhmaṇas non dovrebbero prendere parte alla gestione del governo, ma dovrebbero consigliare i re kṣatriya questo "Tu governi sui cittadini così." Se il re non farebbe questo, i brāhmaṇas avrebbero così tanto potere - ci sono molti casi - loro detronizzeranno il re o lo uccideranno. Ma non occuperanno il potere. A suo figlio sarà data la possibilità. Questo era il sistema.

Così Parīkṣit Mahārāja fu condannato a morte entro sette giorni. Questo è anche molto bello, interessante. Non molto interessante; è una triste situazione. che Parīkṣit Mahārāja fu maledetto da un ragazzo brāhmaṇa di morire entro sette giorni, morso da un serpente. Qual è stato l'incidente? L'incidente era che Mahārāja Parīkṣit era nella foresta, a caccia. La caccia è consentita solo ai re ksatriya. Perché dovevano governare, in precedenza i ladri e mascalzoni, per ordine del re, o il re stesso avrebbe dovuto ucciderlo subito, così hanno dovuto praticare come uccidere. E questa pratica veniva fatta per cacciare qualche animale feroce nella foresta, non per mangiare. Al giorno d'oggi la caccia è in corso per il solo scopo di mangiare. No, questa non è legge. Così Mahārāja Parīkṣit era andato a caccia e divenne molto assetato. Così entrò in un āśrama di una persona santa. Egli era in quel momento in meditazione. Così egli entrò, e gli chiese: "Dammi un po' d'acqua. Sono molto assetato." Pensò: "È un āśrama." Ma il saggio che era impegnato nella meditazione non poteva sentirlo. Così il re divenne un po' disgustato, pensò "io sono il re. Io chiedo dell'acqua, e questo uomo sta in silenzio." Così divenne un pò infuriato, e c'era un serpente morto. Così prese il serpente e lo arrotolò sul suo collo e se ne andò.

Così il suo ragazzo, aveva dieci, dodici anni. Stava giocando, ed i suoi amici gli dissero che "Il re aveva insultato suo padre in questo modo." E il ragazzo divenne molto arrabbiato: "Oh, il re è così scortese che ha insultato mio padre." Vide che un serpente morto era sul suo collo. Immediatamente maledisse Mahārāja Parīkṣit "Morirai entro sette giorni, morso da un serpente." Così, quando piangeva a voce molto alta e questo, voglio dire, il suono andava avanti, la persona santa, il saggio, si alzò. "Cosa è successo, mio ​​caro ragazzo, piangi?" "No, no. Il re ti ha insultato, così lo ho maledetto." Oh, diventò molto dispiaciuto, "Tu hai maledetto un re così santo? Oh, hai portato la diffamazione a tutta la comunità dei brāhmaṇa. Tu hai permesso a Kali-yuga di venire. E' una congiura del Kali-yuga." In ogni caso, ha inviato la notizia al re che "Mio figlio scioccamente ti ha maledetto. Si tratta... Ma cosa posso fare? E 'desiderio di Dio. E 'stato fatto. Quindi devi essere pronto." Ora, basta vedere, anche un ragazzo nato da un brāhmaṇa, quanto era potente, se un ragazzo di dieci anni di età, poteva maledire un grande re del genere e fu rispettato per questo. Questa era la condizione degli kṣatriya, brāhmaṇa e, Voglio dire, vaiśya e śūdra. Cātur-varṇyaṁ mayā sṛṣṭaṁ guṇa-karma-vibhāgaśaḥ (BG 4.13)... La società umana, per volontà di Dio, è stata creata con quattro classi di uomini. La prima classe sono ibrāhmaṇa; la seconda classe, gli kṣatriya; la terza classe, i vaiśyas; e tutti gli altri, quarta classe, śūdras.