IT/Prabhupada 0881 - Anche se la Persona Suprema è invisibile, ora è apparso per essere visibile, Krishna

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Anche se la Persona Suprema è invisibile, ora è apparso per essere visibile, Krishna
- Prabhupāda 0881


730413 - Lecture SB 01.08.21 - New York

Traduzione: "Lasciatemi perciò offrire il mio rispettoso omaggio al Signore, che è diventato il figlio di Vasudeva, il piacere di Devaki, il ragazzo di Nanda e gli altri pastori di Vṛndāvana, e l'animatore delle mucche e dei sensi."

Prabhupāda: Quindi, all'inizio Kuntīdevī ha detto che namasye puruṣaṁ tvādyam īśvaraṁ prakṛteḥ param: (SB 1.8.18). " Offro i miei omaggi alla persona, puruṣam, che è prakṛteḥ param, che è al di là di questa manifestazione materiale." Kṛṣṇa è anima spirituale completa, Suprema. Non ha un corpo materiale. Quindi, all'inizio Kuntīdevī ci ha dato questa comprensione che Dio, il puruṣa supremo... Puruṣa significa persona. Egli non è impersonale. Puruṣa. Ma non è un puruṣa di questo mondo materiale, non una personalità di questa creazione materiale. Questo deve essere capito. Gli impersonalisti non possono accettare nella loro scarsa conoscenza come la Suprema Verità Assoluta può diventare una persona, perché ogni volta che pensano di una persona, loro pensano di una persona di questo mondo materiale. Questo è il loro difetto. Così hanno una scarsa conoscenza. Perché Dio dovrebbe essere una persona di questo mondo materiale? Questo è stato chiarito all'inizio. Prakṛteḥ param, al di là di questa creazione materiale, ma Lui è una persona.

Quindi, ora questa personalità, anche se alakṣyam, invisibile, ora, per la grazia di Kuntī, possiamo capire questo, anche se la Persona Suprema è invisibile, ora Egli è apparso per essere visibile, Kṛṣṇa. Quindi lei dice: kṛṣṇāya vāsudevāya (SB 1.8.21). Vāsudeva concezione. A volte gli impersonalisti, hanno la concezione di Vāsudeva , significa che tutto pervade. Così Kuntīdevī sta precisando, "Questo Vāsudeva è Krsna, che tutto pervade." Kṛṣṇa, con la sua caratteristica Vāsudeva, Egli è onnipervadente. Īśvaraḥ sarva bhūtānāṁ hṛd-deśe 'rjuna tiṣṭhati (BG 18.61). Questa caratteristica di Krsna... Kṛṣṇa, la persona originale, ha tre funzioni: come la Persona Suprema di Dio; come l'onnipervadente Paramātmā, Suprema; e impersonale radiosità del Brahman. Così coloro che sono interessati al bhakti-yoga, non hanno affari con la radiosità del Brahman impersonale. Questo è per gli uomini comuni. Uomini comuni. Così come si può cercare di capire: coloro che sono abitanti del pianeta sole, cosa hanno a che fare con la luce del sole? Questa è la cosa più insignificante per loro, la luce del sole. Allo stesso modo, coloro che sono avanzati nella vita spirituale, sono interessati alla persona, puruṣam, Vāsudeva. Purusam. Quella realizzazione si svolge, come si afferma nella Bhagavad-gita, dopo molte, molte nascite. Bahūnāṁ janmanām ante (BG 7.19): alla fine di numerose vite. Questi impersonalisti che sono molto attaccati alla radiosità del Brahman, tali persone, sono chiamate jñānīs. Stanno cercando di comprendere la Verità Assoluta a forza della loro conoscenza, ma non sanno che la loro conoscenza è molto imperfetta e limitata. E Kṛṣṇa, la Verità Assoluta, è illimitata.