IT/Prabhupada 0986 - Nessuno può essere più saggio di Dio

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Nessuno può essere più saggio di Dio
- Prabhupāda 0986


720905 - Lecture SB 01.02.07 - New Vrindaban, USA

Proprio come, nei vostri paesi occidentali, il Signore Gesù Cristo ha sacrificato la sua vita per Dio. Può ... Egli è stato accusato di predicare qualcosa blasfemo. Ma era un devoto di Dio. Lui, Egli predicò al popolo, che vi è un regno di Dio, tu ami Dio, e vai al regno di Dio. Una verità semplice. Questo è il business attuale della vita umana. Questa vita umana è fatta per comprendere Dio perché siamo parte integrante di Dio, e abbiamo dimenticato. Proprio come la stessa cosa, ho dato più volte l'esempio, una persona, lui appartiene a un padre ricco, ma in un modo o nell'altro ha lasciato la casa e ha scelto di vagabondare. Nel vostro paese questo esempio è molto applicabile. Così tanti ragazzi, hanno lasciato il loro ricco padre, la loro ricca famiglia, e si sdraiano sulla strada. Ho visto. Perché? Forse qualche ragione, ma lui non si aspetta che si sdraiano in strada perché ha avuto un ricco padre, almeno la nazione ricca, la tua nazione americana. Similmente, quando diventiamo perplessi e confusi e vogliamo vivere indipendentemente da Dio, il più ricco padre - chi può essere più ricco di Dio? Dio significa il più ricco. Nessuno può essere più ricco di lui. Questa è un altra definizione di Dio.

aiśvaryasya samagrasya
vīryasya yaśasaḥ śriyaḥ
jñāna-vairāgyayoś caiva
ṣaṇṇāṁ bhaga itīṅganā
(Viṣṇu Purāṇa 6.5.47)

Bhāga, bhāga significa fortuna. Colui che è opulento, con sei tipi di fortune. Possiamo capire molto bene. Proprio come nel nostro, in questo mondo materiale, se un uomo è molto ricco, è attraente. Tutti parlano di lui. Anche se è il numero uno in sciocchezza, se ha soldi, tutti parlareranno di lui. Almeno in questa età è cosa sta succedendo. Nessuno considera qualcosa , ma se in qualche modo uno diventa molto ricco, allora diventa una figura popolare. Così Dio deve essere il più ricco. Qui, in questo mondo materiale possiamo affermare: "Sono più ricco di quello", ma qualcuno è più ricco di me. Non posso affermare che "Nessuno è più ricco di me." Questo non è possibile. Noi possiamo scoprire qualcuno meno ricco di me, e possiamo scoprire qualcuno più ricco di noi stessi. Due cose possiamo fare. Ma quando si arriva a Dio, non troverai nessuno più ricco di lui. Per questo Dio è chiamato grande, Dio è grande.

Similmente, non solo nella ricchezza, aiśvarya sa samagrasya, vīryasya, ma anche in potenza. Aiśvaryasya samagrasya vīryasya yaśasaḥ, anche in reputazione, nella fama. Proprio come tutti, può essere tu appartieni a qualche religione, io appartengo anche, ma tutti sanno che Dio è grande. Questa è la reputazione. Aiśvaryasya samagrasya vīryasya yaśasaḥ e śrī, śrī significa bellezza. Dio è il più bello. Proprio come vedere Kṛṣṇa qui, avete avuto la figura di Kṛṣṇa qui, quanto bello è. Dio deve essere, Egli è sempre giovane. Un uomo vecchio non può diventare bello. Questo è dichiarato nella Brahma-saṁhitā, advaitam acyutam anādim ananta-rūpam ādyaṁ purāṇa-puruṣaṁ nava-yauvanaṁ ca (BS 5.33). Questa è la descrizione del Ādyaṁ Purāṇa, è la persona originale, il più vecchio di tutti, ma è nava-yauvanam, proprio come un bel ragazzo, per dire sedici o venti anni. Così questo è bello, il più bello. E il più saggio, jñāna. Nessuno può essere più saggio di Dio. Queste sono le descrizioni dataci da Parasara Muni, il padre di Vyāsadeva. Aiśvaryasya samagrasya vīryasya yaśasaḥ śriyaḥ (Visnu Purāṇa 6.5.47), jñāna-vairāgya e allo stesso tempo rinunciato.