IT/Prabhupada 0997 - La coscienza di Krishna è per tutti. Diamo quindi il benvenuto a tutti

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

La coscienza di Krishna è per tutti. Diamo quindi il benvenuto a tutti
- Prabhupāda 0997


730406 - Lecture SB 02.01.01-2 - New York

In ogni caso, il canto è così di buon auspicio. Caitanya Mahāprabhu ha dato la sua benedizione, ceto-darpaṇa-mārjanaṁ bhava-mahā-dāvāgni-nirvāpaṇam (CC Antya 20.12). Stiamo soffrendo in questo mondo materiale perché non siamo purificati dalla nostra comprensione o del nostro cuore. Il cuore non è purificato. Così questo canto ci aiuterà a pulire il cuore.

śṛṇvatāṁ sva-kathāḥ kṛṣṇaḥ
puṇya-śravaṇa kīrtanaḥ
hṛdy antaḥ stho abhadrāṇi
vidhunoti suhṛt satām
(SB 1.2.17)

Cantare è così bello che non appena cominci a cantare, o ascoltare su Kṛṣṇa - il canto è anche ascoltare di Kṛṣṇa così inizia subito il processo di pulizia, ceto-darpaṇa-mārjanaṁ (CC Antya 20.12). E non appena il nostro cuore è purificato, bhava-mahā davāgni-nirvāpaṇam, allora diventiamo liberi dal fuoco ardente di questa esistenza materiale. Così il canto è così di buon auspicio, per questo, Parīkṣit Mahārāja qui, Śukadeva Gosvāmī dice: varīyān eṣa te praśnaḥ kṛto loka-hitaṁ nṛpa (SB 2.1.1). Anche in un altro luogo, Sukadeva Gosvā, Sūta, Sūta Gosvāmī dice: yat kṛtaḥ kṛṣṇa-sampraśno yayātmā suprasīdati. Quando i grandi saggi di Naimiṣāraṇya fecero domande su Kṛṣṇa, egli rispose così. Yat kṛtaḥ kṛṣṇa-sampraśnaḥ: "Perché hai fatto domande su kṛṣṇa, il tuo cuore si pulirà, yenātmā suprasīdati. Sentirai una felicità trascendentale, un benessere dentro il tuo cuore."

varīyān eṣa te praśnaḥ kṛto loka-hitam (SB 2.1.1). Loka-hitam. In realtà il nostro, questo movimento è l'attività assistenziale principale per la società umana, loka-hitam. Non è un business. Business significa il mio hitam, solo per il mio beneficio. Non è. Si tratta dell'attività di Kṛṣṇa. Attività di Kṛṣṇa significa Kṛṣṇa è per tutti; per questo l'attività di Kṛṣṇa è fatta per tutti. Per questo diamo il benvenuto a tutti. Non c'è distinzione. "Vieni qui e canta," loka-hitam. E un sādhu, una persona santa dovrebbe sempre pensare di loka-hitam. Questa è la differenza tra il sādhu e un uomo ordinario. Un uomo ordinario, pensa solo per se stesso, o "espandere se stesso," per la famiglia, per la comunità, per la società, per la nazione. Queste sono tutte espansioni egoiste. Quando sono da solo, penso solo per il mio beneficio. Quando sono un pò cresciuto, penso ai miei fratelli e sorelle, e quando sono un pò avanzato, penso alla mia famiglia. Un pò avanzato, penso alla mia comunità. Un pò avanzato, penso al mio paese, alla mia nazione. Oppure posso pensare a tutta la società umana, internazionalmente. Ma Kṛṣṇa è così grande, lui include tutti. Non solo la società umana, la società animale, la società degli uccelli, la società delle bestie, la società degli alberi,tutto. Kṛṣṇa dice, ahaṁ bīja-pradaḥ pitā (BG 14.4): "Io sono il padre che dà il seme a tutte queste forme."