IT/Prabhupada 1009 - Se rispetti il maestro spirituale come Dio, devi offrirgli le facilità di Dio

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

If You Respect Spiritual Master as God, You Must Offer Him the Facilities of God
- Prabhupāda 1009


750713 - Conversation B - Philadelphia

Anne Jackson: Lei ha detto di essere molto piccolo e che non è Dio, e tuttavia mi sembra, da estraneo, che i devoti la trattano come se fosse Dio.

Prabhupāda: Sì, questo è il dovere del devoto. Proprio come per un funzionario del governo. Personalmente egli non è molto importante, ma finché esegue gli ordine del governo egli dovrebbe essere rispettato come il governo. Questo è il modo. Anche se viene un comune poliziotto bisogna rispettarlo perché è uomo del governo. Questo non significa che egli è il governo, ma viene rispettato. Sākṣād-dharitvena samasta-śāstrair uktas tathā bhāvyata eva sadbhiḥ. Se quell'uomo pensa: "Sono diventato il governo. La gente mi rispetta", allora è uno sciocco. Ma questa è l'etichetta. Se viene un uomo del governo, si dovrebbe rispettarlo come il governo.

Anne Jackson: Lungo la stessa idea, me lo chiedo anche per le tante belle cose materiali che i devoti vi portano; per esempio, quando avete lasciato l'aeroporto, in una gran bella macchina, e me lo chiedo perché...

Prabhupāda: Questo è per insegnare loro come rispettare. Se rispetti un uomo di governo come il governo, allora si deve trattarlo come tale. Se rispetti il maestro spirituale come Dio, allora gli si deve offrire i servizi come a Dio. Altrimenti, come trattarlo come Dio? Semplicemente nella mente? Anche nelle azioni.

Anne Jackson: Scusi, qual è stata l'ultima cosa che ha detto?

Prabhupāda: Se il maestro spirituale è trattato come Dio, gli si deve dimostrare, mostrare in pratica, che lo si tratta come Dio. Dio viaggia in auto d'oro. Quindi, se al maestro spirituale è offerta un'autovettura ordinaria, non è ancora sufficiente, perché deve essere trattato come Dio. Qual è la macchina per Dio? Quella è ancora carente. Se Dio viene a casa tua, vuoi portarlo con un'automobile ordinaria o se volete predisporre una macchina d'oro -se lo tratti come Dio? Così, il tuo punto è che mi offrono una bella automobile, ma io dico che non è sufficiente. Manca ancora per trattarlo come Dio. Essere pratici.

Anne Jackson: Ieri ho incontrato un devoto di New York che ha detto che c'erano molte persone presenti al festival da altri pianeti, e che voi potevate vederle. È vero?

Prabhupāda: Sì, sì. Tutti possono vedere. Se hai gli occhi, puoi vedere anche tu. Ma se non si hanno gli occhi, allora si diventa invidiosi perché hanno offerto una bella automobile. Devi adattare i tuoi occhi per vedere. Un cieco non può vedere. Gli occhi sono da trattare per poter vedere.

Anne Jackson: E' vero anche per gli altri sensi?

Prabhupāda: Tutti i sensi. Se volete vedere qualcosa, dovete essere addestrati fino a come vedere. Come uno scienziato che vede qualcosa attraverso il microscopio e tu la vuoi vedere ad occhio nudo. Come è possibile vedere? È necessario adottare il procedimento per vedere, e poi si può vedere tutto.