IT/Prabhupada 1011 - Dovete imparare Qual è la Religione da Dio. Non Create da Voi la Vostra Religione

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Dovete imparare Qual è la Religione da Dio. Non Create da Voi la Vostra Religione
- Prabhupāda 1011


750713 - Conversation B - Philadelphia

Prabhupāda: E questo signore?

Devoto: E' mio padre.

Prabhupāda: Oh. Grazie mille.

Padre: Vostra Grazia ...

Devoto: E mia madre.

Madre: Hare Krishna.

Prabhupāda: Oh, quindi siete tutti fortunati. Avete avuto un figlio così bravo. Sì. E lui vi dà il miglior servizio, diventando coscienti di Krishna.

Padre: Il miglior cosa?

Devoto: Servizio.

Prabhupāda: Non pensiate che lui è fuori casa, che sia perduto. No. Vi sta offrendo il miglior servizio.

Padre: Beh, siamo molto soddisfatti di lui, e lo siamo sempre stati. Grazie per averlo aiutato a trovare la felicità. E' qualcosa che è stato in grado di trovare attraverso le vostre disposizioni.

Prabhupāda: Grazie. Sono dei ragazzi molto bravi.

Padre: La cosa incredibile per me è dove trovate la forza per mantenere la pace che avete. Potete dirmi come si fa? Sono di qualche anno più giovane, e ho difficoltà a camminare. Prabhupāda: Il metodo che raccomando è genuino, e loro lo seguono. Per cui è sicuro.

Devoto: Sì. Sta dicendo che il nostro stile di vita permetterà anche a voi di avere quella forza, adorarando Dio.

Prabhupāda: Proprio come il medico. Egli vi dà la medicina, ed egli vi darà la cura, la dose di come prendere la medicina, quale dieta. Se il paziente segue, allora viene guarito. (interruzione) Questa è l'opportunità per la vita umana. Questo procedimento di realizzazione di Dio può essere accettato dall'essere umano. Non importa dove si è nati; in India o al di fuori dell'India, non importa. Ogni essere umano vi può aderire. Questa è la differenza tra la vita animale e la vita umana. L'animale, il cane, sa solo come abbaiare, questo è tutto; non gli si può insegnare questo metodo. Ma a un essere umano può essere fatto, ha quell'intelligenza; ogni essere umano. Quindi, in questa forma di vita umana, se non adottiamo questo procedimento per diventare coscienti di Krishna, allora rimarremo cani. Perché stiamo perdendo l'occasione.

Padre: Cosa offre la coscienza di Krishna alle persone, più di ciò che le altre religioni fanno?

Prabhupāda: Questa è la religione. Ho già spiegato che religione significa diventare amante di Dio. Questa è la religione. Quando non c'è amore per Dio, quella non è religione. Religione significa, come ho già spiegato, conoscere Dio e amarlo. Quindi, se non si sa chi è Dio, dove è la questione di amarlo? Quella non è religione, ma la si porta avanti come religione. Però religione significa conoscere Dio e ad amarLo. Dharmaṁ tu sākṣād bhagavat-praṇitām (SB 6.3.19). (a parte :) Puoi trovare questo verso? Dateglielo. Non lo trovate?

Nitāi: Sì, 3.19.

Prabhupāda: Terzo capitolo, diciannove.

Nitāi:

dharmaṁ tu sākṣād bhagavat-praṇitām
na vai vidur ṛsayo nāpi devaḥ
na siddha-mukhya asura manuṣyaḥ
kuto nu vidyādhara-cāraṇādayaḥ
(SB 6.3.19)

Prabhupāda: Dharmaṁ tu sākṣād bhagavat-praṇitām: "I principi della religione sono dati da Dio." Proprio come la legge. Legge vuol dire procedimento di azioni date dal governo. Non si può fare la legge a casa. È chiaro?

Padre: No, temo di avere un problema di lingua.

Jayatīrtha: Dice che legge significa ciò che è dato dal governo. Non puoi farti la tua legge personale a casa. Allo stesso modo, religione significa ciò che è enunciato dal Signore. Non si può fare il proprio metodo.

Padre: Beh, credo di non afferrare il punto. La mia domanda era: che cosa offre la coscienza Hare Krishna che le altre religioni non hanno da offrire...

Prabhupāda: Questo sta offrendo. Che tu vuoi essere religioso, e quindi cerca di comprendere i principi religiosi da Dio. Perché se uno è avvocato, se si vuole diventare avvocato, si devono imparare le leggi date dal governo. Non si può diventare avvocato a casa. Allo stesso modo, se vuoi diventare religioso, devi imparare cos'è la religione da Dio; non crearti la propria religione. Quella non è religione. Questo è il primo principio. Ma se io non so chi sia Dio, qual è l'ordine dato da Dio, allora qual è la religione? Sta succedendo questo. Ognuno sta fabbricando la propria religione. Questo è il metodo moderno: che la religione è personale; chiunque può accettare qualsiasi tipo di religione. Cioè il liberalismo, non è così? Basta convincerlo.

Jayatīrtha: Quindi, avete capito? L'idea è che questo Movimento Hare Krishna è basato sull'autorità dei Veda. E le Scritture vediche provengono direttamente da Krishna. Quindi accettiamo soltanto come verità ciò che dice Krishna, e non accettiamo come verità le invenzioni o le speculazioni mentali di nessuno. E questo è il problema con tanti altri movimenti religiosi di oggi, che dipendono dall'interpretazione o dalla filosofia di un uomo ordinario. Quindi, questa è la primaria differenza.

Prabhupāda: Noi non diciamo nulla che non sia stato detto da Dio nella Bhagavad-gītā. Per questo è attraente in tutto il mondo. Anche se è in lingua sanscrita, tuttavia, è attraente. Proprio come se si va sulla strada e il cartello dice: "Mantenere..." "Tenere la destra," questa è la legge. Non posso dire: "Che c'è di male se tengo la sinistra?" Sarei criminale, non lo si può decretare. Il governo ha detto: "Tieni la destra." Devi fare quello. Questa è la legge. In caso di violazione, allora siete criminale; si paga la multa. Ma, di solito, si potrebbe pensare: "Qual è il male se invece di tenere la destra, tengo la sinistra?" Uno può pensare così, ma lui non sa che ciò è un crimine.