IT/Prabhupada 1039 - La Mucca è Una Madre Perché Beviamo il Latte di Mucca. Come Posso Negare che Lei Non Sia una Madre?

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

La Mucca è Una Madre Perché Beviamo il Latte di Mucca. Come Posso Negare che Lei Non Sia una Madre?
- Prabhupāda 1039


730809 - Conversation B with Cardinal Danielou - Paris

Prabhupāda: Un'altra cosa è: come si può sostenere che uccidere animali non è peccato?

Yogeśvara: Come giustificare che uccidere animali non è peccato?

Cardinale Daniélou: Perché non è peccato uccidere animali?

Bhagavān: Come lo giustificate?

Cardinale Daniélou: Perché noi pensiamo che ci sia una natura differente tra la vita dell'uomo, la vita dello spirito, e la vita biologica; e pensiamo che tutta la creazione di animali e piante è data da Dio all'uomo per aiutare l'uomo, al fine di (indistinto). Gesù, ha detto che solo lo spirito è il vero essere; il resto è apparenza e non esiste veramente, e noi la pensiamo così. Noi pensiamo che gli animali, le piante, non sono veramente esseri; sono un mondo di apparenza, e solo l'essere umano è il vero essere. E in questo senso, il mondo materiale è senza importanza.

Prabhupāda: Vi seguo. Supponiamo che voi viviate in questa casa. Voi non siete questa casa, è un dato di fatto. Ma se vengo e spacco la casa, non è forse un inconveniente per voi?

Cardinale Daniélou: Sì, certo. Sicuramente è un inconveniente.

Prabhupāda: Quindi, se io causo disagio a voi, non è un crimine?

Cardinale Daniélou: E' un disagio per me, ma...

Prabhupāda: No. Se io causo qualche inconveniente a voi, non è criminale? Non è peccaminoso?

Cardinale Daniélou: Penso che se c'è una ragione seria. Non è la distruzione dell'uomo spirituale stesso. Ad esempio, è perfettamente possibile utilizzare la realtà del mondo materiale, per la preziosa finalità della vocazione umana. Noi pensiamo che sia una questione di motivazione. Potrebbe esistere un cattivo motivo per uccidere un animale. Ma se l'uccisione di animali è per dare cibo a bambini, uomini, donne... Abbiamo fame.

Cardinale Daniélou: Affamati, abbiamo fame, è legittimo. Abbiamo... E' difficile ammettere che in India... le mucche? Si, le mucche. Non è consentito uccidere una mucca per darla ai bambini che hanno fame e...

Prabhupāda: No, no, tra tutte le considerazioni: noi beviamo latte di mucca. Quindi lei è madre. Non è così?

Yogeśvara: Dice che beviamo il latte della mucca, quindi è nostra madre; non è così?

Cardinale Daniélou: Si, si. Certamente, ma...

Prabhupāda: Secondo la versione vedica abbiamo sette madri; ādau-mātā, la madre originale; guroḥ patnī, la moglie del maestro spirituale...

Bhagavān: Riuscite a capire?

Yogeśvara: Dice che secondo la visione Vedica esistono esistono sette madri. La madre naturale...

Prabhupāda: Ādau-mātā, guroḥ patnī, brāhmaṇī, la moglie del sacerdote. Rāja-patnikā, la moglie del re, la regina. Ādau-mātā, guroḥ patnī, brāhmaṇī, rāja-patnikā, dhenur. Dhenu significa mucca. dhātrī; dhātrī significa balia. Tathā pṛthvī. Pṛthvī significa Terra. Queste sono le sette madri. La mucca è madre perché beviamo il latte, latte di mucca. Come posso negare che lei non sia madre? Quindi, come possiamo sostenere l'uccisione della madre?

Cardinale Daniélou: Sì, sì, è un motivo. Ma noi pensiamo che...

Prabhupāda: Perciò, in India, coloro che sono mangiatori di carne, vengono avvisati; anche ciò ha delle restrizioni. Si consiglia di uccidere alcuni animali inferiori, come le capre, perfino il bufalo. Ma l'uccisione della mucca è il peccato più grande.

Cardinale Daniélou: Sì, sì, sì. Questo lo so, lo so. E questo è per noi una difficoltà, una difficoltà...

Prabhupāda: Sì, perché la mucca è una madre.

Cardinale Daniélou: Sì, sì, è così.

Prabhupāda: Prendete il latte dalla madre, e quando lei è vecchia e non può dare latte, dovrebbe essere uccisa?

Cardinale Daniélou: Sì.

Prabhupāda: E' una buona proposta?

Yogeśvara: E' giusto che quando la mucca diventa troppo vecchia per dare latte, la si uccida?

Cardinale Daniélou:? Si,si,si.

Yogeśvara: Lui dice di sì. Dice che è una buona proposta.

Cardinale Daniélou: Se gli uomini sono affamati. La vita degli uomini è più importante della vita della mucca.

Prabhupāda: Perciò diffondiamo questa coscienza di Krishna. Chiediamo alle persone di non mangiare carne, di qualsiasi tipo.

Prabhupāda: Ma se, in determinate circostanze, si è costretti a mangiare carne, si mangia la carne di alcuni animali inferiori. Non uccidete le mucche. E' il più grande peccato. E finché si sarà peccatori non si sarà in grado di comprendere Dio. Ma l'attività principale per l'essere umano è quella di comprendere Dio, e di amarlo. Ma se rimane peccatore non può capire Dio, che dire d amarLo. Pertanto, nella società umana questo crudele mantenimento dei macelli deve essere fermato.

Yogeśvara: Dice che le Scritture Vediche raccomandano, a chi deve mangare carne, che è meglio uccidere animali inferiori alla mucca. Dunque, questi macelli esistenti attualmente devono essere chiusi se l'umanità vuole progredire.

Cardinale Daniélou: Si,si. Io penso che forse questo non è un punto essenziale. Penso che in questo ambito gli usi delle diverse religioni possano essere buoni. L'importante è amare Dio.

Cardinale Daniélou: Ma il comandamento, nella pratica, può essere vario.

Prabhupāda: No. Proprio come se Dio dice: "Questo si può fare". Quello non è peccato. Ma se Dio dice: "Non si può fare". Quello è peccato.