IT/Prabhupada 0099 - Come Venire Riconosciuti da Krishna

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Come Venire Riconosciuti da Krishna
- Prabhupāda 0099


Lecture on BG 13.4 -- Bombay, September 27, 1973

Come possiamo osservare, ci sono diverse classi di uomini, anche se tutti vivono a Bombay o in qualsiasi altra città. Similmente, tutte le entità viventi, non sono della stessa qualità. Alcune sono in contatto con le influenze materiali della virtù, altre con le influenze materiali della passione, e altre ancora sono in contatto con le influenze materiali dell'ignoranza. Quelle che si trovano nell'ignoranza, è come se fossero cadute in acqua. Quando una scintilla di fuoco cade nell'acqua, si estingue completamente. Se una scintilla cade sull'erba secca, il fuoco si accende. Diventa di nuovo fuoco. Allo stesso modo, coloro che sono influenzati dalla virtù, possono risvegliare facilmente la loro coscienza di Kṛṣṇa. La Bhagavad-gita afferma: yesam tv anta-gatam papam. Perché le persone non vengono al tempio? A causa delle difficoltà dovute alla profonda ignoranza di alcuni di loro. Na mam duskrtino mudhah prapadyante naradhamah (BG 7.15). Non possono venire. Chi è impegnato in attività peccaminose, non può apprezzare questa coscienza di Kṛṣṇa. Non è possibile. Ma la possibilità è offerta a tutti. L'invito è lusinghiero: "Per favore, venite a trovarci. Per favore..." Questa è la nostra attività in nome di Kṛṣṇa. Così come Kṛṣṇa personalmente viene ad insegnare la Bhagavad-gita chiedendo a tutti: sarva-dharman parityajya mam ekam saranam vraja (BG 18.66), la nostra attività è questa.

Perciò Kṛṣṇa apprezza molto: "Oh, queste persone stanno agendo per mio conto. Non c'è bisogno che io me ne occupi. Hanno sposato la mia causa." Che cosa stiamo facendo? Stiamo semplicemente chiedendo alle persone: "Per favore, sottomettetevi a Kṛṣṇa." Quindi Gli siamo molto cari. Kṛṣṇa dice, na ca tasman manusyesu kascin me priya-krttamah (BG 18.69). Il nostro impegno è quello di essere riconosciuti da Kṛṣṇa.

Non ci preoccupiamo se uno si convince o meno della coscienza di Kṛṣṇa. Il nostro dovere è quello di corteggiare le persone, tutto qui. "Caro signore, venga per favore, venga a vedere la Divinità di Kṛṣṇa, offra namaskara, prenda prasadam, e torni a casa." Ma le persone non sono d'accordo. Perché? Questo tipo di attività non possono essere intraprese da persone che sono piene di attività peccaminose. Perciò Kṛṣṇa dice :yesam tv anta-gatam papam. Chi ha chiuso completamente con le attività peccaminose. yesam tv anta-gatam papam jananam punya-karmanam. Chi si può liberare dalle attività colpevoli? Una persona che è sempre impegnata in attività virtuose. Se siete sempre impegnati in attività virtuose, com'è possibile commettere attività empie? E l'attività pia per eccellenza è quella di cantare il maha-mantra Hare Kṛṣṇa. Se siete sempre impegnati, Hare Kṛṣṇa, Hare Kṛṣṇa, Kṛṣṇa Kṛṣṇa, se la vostra mente è sempre impegnata nella coscienza di Kṛṣṇa, allora non ci sarà spazio per altre cose. Questo è il metodo della coscienza di Kṛṣṇa. Ma non appena dimentichiamo Kṛṣṇa, Maya è subito lì, e ci cattura.