IT/Prabhupada 0114 - Un Gentiluomo di Nome Krishna Sta Controllando Ognuno

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Un Gentiluomo di Nome Krishna Sta Controllando Ognuno
- Prabhupāda 0114


Lecture -- Laguna Beach, September 30, 1972

Nella Bhagavad-gita è detto,

dehino 'smin yathā dehe
kaumāraṁ yauvanaṁ jarā
tathā dehāntaraṁ-prāptir
dhīras tatra na muhyati
(BG 2.13)

Tu, io -ognuno di noi- siamo intrappolati all'interno di questo corpo. Io sono un'anima spirituale, tu sei un'anima spirituale. Questa è l'ingiunzione vedica, Brahmasmi: "Io sono Brahman."-spirito- Ciò significa lo spirito. Non Parabrahman, non fate l'errore. Parabrahman è Dio. Noi siamo Brahman, parte integrante di Dio, frammenti. Ma non Supremo, il supremo è diverso. Proprio come voi siete americani, ma il supremo americano è il vostro presidente, il signor Nixon. Ma non puoi dire che "Perché io sono americano, dunque sono il signor Nixon."non potete dire questo. Allo stesso modo, tu, io, ognuno di noi, siamo Brahman, ma questo non significa che noi siamo Parabrahman. Parabrahman è Kṛṣṇa. Isvarah paramah kṛṣṇaḥ (Bs. 5.1). Isvarah paramah. Isvara significa controllore. Quindi, tutti noi in una certa misura siamo controllori. Qualcuno controlla la sua famiglia, controlla nel suo ufficio, l'uomo d'affari controlla i suoi dipendenti. Alla fine, controlla il cane. Se lui non ha controllo su nessuno, tiene un cane per controllarlo, un cane domestico, o un gatto domestico. Quindi, tutti vogliono essere controllori. Questo è un dato di fatto. Ma il controllore supremo è Kṛṣṇa. Qui il cosiddetto controllore è controllato da qualcun altro. Posso controllare i miei discepoli, ma io sono controllato da qualcun altro, dal mio maestro spirituale. Quindi, nessuno può dire di essere il controllore assoluto. No. Qui troverete che il cosiddetto controllore, certamente controllore fino in una certa misura, ma anche lui è controllato. Ma quando trovate qualcuno che è l'unico a controllare, e non è controllato da nessuno, quello è Kṛṣṇa. Capire Krsna non è molto difficile. Cercate di capire che tutti noi, ognuno di noi ,controlla, ma allo stesso tempo siamo controllati da qualcun altro. Ma troviamo un signore il cui nome è Kṛṣṇa. Lui controlla tutti, ma lui non è controllato da nessuno. questo è Dio.

īśvaraḥ paramaḥ kṛṣṇaḥ
sac-cid-ānanda-vigrahaḥ
anādir ādir govindaḥ
sarva-kāraṇa-kāraṇam
(Bs. 5.1)

Quindi questo movimento per la coscienza di Kṛṣṇa è molto scientifico, autorizzato e comprensibile da uomini ragionevoli. Quindi, gentilmente siate interessati a questo movimento per la coscienza di Kṛṣṇa, otterrete dei benefici. La vostra vita avrà successo. Raggiungerete lo scopo della vita. Questo è un dato di fatto. Così potete provare a leggere la nostra letteratura. Abbiamo molti libri. Potete venire a vedere praticamente come i nostri studenti stanno facendo avanzamento nel movimento per la coscienza di Kṛṣṇa. Frequentado loro si può cercare di capire. Proprio come se qulcuno vuole diventare un meccanico, egli entra in officina, si associa con i lavoratori di meccanica, e gradualmente diventa anche lui un meccanico, un tecnologo. Allo stesso modo, noi stiamo aprendo questi centri solo per dare l'opportunità a tutti di imparare come andare a casa, come andare a casa, di nuovo..., come andare a casa, tornare indietro da Dio. Questa è la nostra missione. Ed è molto scientifica, autorizzata, vedica. Stiamo ricevendo questa conoscenza direttamente da Krsna, Dio la Persona Suprema. Questa è la Bhagavad-gita. Stiamo presentando la Bhagavad-gita così com'è, senza commenti assurdi... Kṛṣṇa dice nella Bhagavad-gita di essere la persona Suprema. Noi facciamo la stessa proposta, che il Signore Supremo è Kṛṣṇa. Non la stiamo cambiando. Kṛṣṇa dice nella Bhagavad-Gita, "Diventa mio devoto. Pensa sempre a Me, adoraMi . OffriMi i tuoi omaggi." Stiamo insegnando a tutte le persone a pensare sempre a Kṛṣṇa. Hare Kṛṣṇa Hare Kṛṣṇa Kṛṣṇa Kṛṣṇa Hare Hare Hare Rama Hare Rama Rama Rama Hare Hare". Cantando questo mantra Hare Kṛṣṇa penserete sempre a Kṛṣṇa.