IT/Prabhupada 0281 - L'Uomo è Un Animale Ma Un Animale Razionale

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

L'Uomo è Un Animale Ma Un Animale Razionale
- Prabhupāda 0281


Lecture on BG 7.2 -- San Francisco, September 11, 1968

yaj jñātvā neha bhūyo 'nyaj jñātavyam avaśiṣyate. bhūyo significa: più nulla da capire, tutto è completamente noto. Allora la domanda può essere: perché la gente non capisce Krishna? Questa è, certamente, una questione rilevante, e a ciò è stata data risposta da Krishna nel verso seguente.

manuṣyāṇāṁ sahasreṣu
kaścid yatati siddhaye
yatatām api siddhānāṁ
kaścin māṁ vetti tattvataḥ
(BG 7.3)

manuṣyāṇāṁ sahasreṣu. Ci sono diversi tipi di uomini, sappiamo che in questo pianeta, senza considerare gli altri pianeti, ci sono centinaia e migliaia di varietà di uomini. Anche qui ora seduti, tra così tante signore e signori, ci sono diverse varietà. E se si va fuori, ci sono diverse varietà. Se si va a un altro per Paese, India, Giappone, Cina, ne troverete di differenti. Perciò è detto, manuṣyāṇāṁ sahasreṣu (BG 7.3): tra molte, molte diverse varietà di uomini. kaścid yatati siddhaye: solo poche persone decidono di capire la filosofia di vita. Perché l'uomo è un animale razionale. L'uomo è razionale. L'uomo è animale, ma un animale razionale. Il dono speciale all'uomo è che può decidere ciò che è buono, ciò che è male. Egli ha una conoscenza supplementare rispetto agli animali. Al giorno d'oggi il sistema di istruzione è così pessimo da essere praticamente un'educazione animale. L'educazione è animale quando si è troppo interessati al mangiare, dormire, accoppiarsi e difendersi; ciò è l'educazione animale. Mangiare, dormire, accoppiarsi e difendersi, lo troverete negli animali, non c'è distinzione. Hanno le proprie misure di difesa, hanno i loro provvedimenti per dormire, hanno i loro modi di accoppiamento. Vi accoppiate con vostra moglie in un luogo appartato, in una bella stanza, una sala decorata; un cane si accoppia per la strada, ma il risultato è lo stesso. Quindi, migliorare il metodo di accoppiamento non è il progresso della civiltà. Questa è civiltà animale raffinata, questo è tutto. Inoltre l'animale, il cane, può anche difendersi da altri cani. E se si pensa di aver scoperto l'energia atomica per difendersi, ciò non è progresso della civiltà umana. E' una misura di difesa, tutto qua. Allo stesso modo si può continuare l'analisi. L'analisi di un uomo è perfetta quando è alla ricerca della sua posizione costituzionale. "Chi sono? Chi sono io? Sono questo corpo? Perché sono venuto in questo mondo?" Questa indagine è necessaria. Questa è la prerogativa speciale dell'essere umano. Pertanto, non appena ci si comincia a chiedere "Chi sono io?" e si fa ricerca, allora poi si arriverà a Dio. Perché si è parti integranti di Dio, siamo modelli di Dio. Per cui manuṣyāṇāṁ sahasreṣu (BG 7.3). Tra molte, molte migliaia di varietà di uomini, uno, o diciamo, poche persone, potrebbero essere interessati a conoscere Dio. Non solamente sapere, non conoscere Dio solo per conoscere noi stessi. E se si vuole davvero conoscere se stessi, poi a poco a poco si arriverà a Dio.