IT/Prabhupada 0288 - Quando Parli di Dio, Sai Qual è la Definizione di Dio?

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Quando Parli di Dio, Sai Qual è la Definizione di Dio?
- Prabhupāda 0288


Lecture -- Seattle, September 30, 1968

Ospite: Forse avete già risposto a ciò, non sono sicuro. Non ho sentito. Ma mi hanno sempre insegnato, sin da quando ero un ragazzino, ad amare Dio, e quindi io amo tutto. Krishna è Dio?

Prabhupāda: Sì. Hai qualche altro Dio? Qualche altro Dio invece che Krishna?

Ospite: Ah, qual era la domanda? Oh, no, no...

Prabhupāda: Cerca di capire chi sia Dio.

Ospite: Non sapevo che Dio era Krishna.

Prabhupāda: No, tutto ha una definizione. Proprio come se io dico: "Questo è un orologio". Quindi ha una definizione. Orologio significa che è rotondo e c'è un quadrante bianco e due lancette, ci sono tante figure che indicano il tempo. Come questo, posso darti qualche descrizione. Per qualsiasi cosa, qualsiasi cosa che vedete o sperimentate o cercate di capire, ci deve essere una qualche definizione. Così, quando si parla di Dio, sai qual è la definizione di Dio?

Ospite: Sì. Ho pensato che fosse amore.

Prabhupāda: L'amore non è una definizione, l'amore è l'azione. Sì, l'amore. Io amo Dio. L'amore è la mia attività. Ma ci deve essere una qualche definizione di Dio. Che anche tu conosci. Ora l'hai dimenticata. Ora, in una parola, si dice "Dio è grande". Così, come si fa a provare la grandezza di qualcuno? Punto successivo. Se si dice: "Questo uomo è molto grande", ora ci deve essere un accordo, come tu stimi che egli sia grande. Questi sono diversi stadi di comprensione. Così come si fa a capire che Dio è grande? Qual è il tuo calcolo, che da questo punto, Dio è grande? Proprio come nella vostra Bibbia è detto: "Dio disse: 'Sia fatta la creazione', e ci fu la creazione". Non è così? Non è citato così? Così, questa è la grandezza. Ha semplicemente detto: "Sia fatta la creazione", e ci fu la creazione. Tu puoi farlo? Supponi di essere un carpentiere molto bravo, puoi dire: "Sia fatta una sedia", e allo stesso tempo c'è una sedia? È possibile? Supponi di essere il produttore di questo orologio. Puoi dire "Ci sia l'orologio", e c'è subito un orologio? Questo non è possibile. Perciò il nome di Dio è satya-saṅkalpa. satya-saṅkalpa. satya-saṅkalpa significa che tutto quello che Lui pensa, immediatamente si presenta. Non solo Dio, ma coloro che hanno raggiunto la perfezione dello yoga, non possono desiderare come Dio, ma quasi. Cose meravigliose. Uno yogi, se ha ottenuto la perfezione, se vuole qualcosa, come: "Io voglio questo", immediatamente è lì. Questo si chiama satya-saṅkalpa. E via così, ci sono molti esempi. Questa è la grandezza. Proprio come gli scienziati attuali, provano a far volare qualche macchina spaziale, a buona velocità, in modo da poter andare sulla Luna. Moltissimi scienziati di America, Russia e altri Paesi, stanno provando. Ma non possono. Il loro sputnik è tornato. Ma basta vedere la potenza di Dio. Milioni di pianeti fluttuano come batuffoli. Questa è la grandezza. Quindi, per qualsiasi sciocchezza, se dice: "Io sono Dio", lui è un mascalzone. Dio è grande. Non puoi paragonare te stesso a Dio. Non c'è paragone. Ma il mascalzone continua: "Ognuno è Dio, io sono Dio, tu sei Dio", allora è un cane. Tu mostra la potenza come Dio, allora poi puoi parlare. In primo luogo meritalo, poi desideralo. Che potere abbiamo? Siamo sempre dipendenti. Quindi Dio è grande, e noi siamo dipendenti da Dio. Pertanto la naturale conclusione è che dobbiamo servire Dio. Questo è l'intero (indistinto). E servire s'intende con amore. Proprio come questi ragazzi, i miei discepoli, loro servono me. Qualunque cosa io dica, loro immediatamente eseguono. Perché? Io sono un Indiano, sono uno straniero. Due o tre anni fa loro non mi conoscevano, e loro non erano noti a me. Perché fanno questo? Perché è l'amore. Servire significa sviluppare amore. Quindi, a meno che non sviluppi il tuo amore per Dio, tu non lo puoi servire. In nessun luogo. Ogni volta che si dà qualche servizio, ciò è basato sull'amore. Proprio come la madre rende servizio al bambino indifeso. Perché? Amore. Così allo stesso modo, la nostra vita sarà perfetta quando il nostro amore è perfetto con Dio, la Persona Suprema perfetta. Allora va tutto bene. Devi imparare questo. Questa è coscienza di Krishna, in una relazione con Krishna. Proprio come io amo i miei discepoli, i miei discepoli amano me. Perché? Qual è il tramite? Krishna.