IT/Prabhupada 0730 - Siddhanta Boliya Citte - Non Siate Pigri Nel Comprendere Krishna

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Siddhanta Boliya Citte - Non Siate Pigri Nel Comprendere Krishna
- Prabhupāda 0730


Lecture on SB 7.9.32 -- Mayapur, March 10, 1976

Dio è sempre buono, ma se per le nostre limitate considerazioni vediamo che Egli sta commettendo qualcosa di peccaminoso, non è peccato; è sterilizzato. Ad esempio: tejīyasāṁ na doṣāya (SB 10.33.29), se cantando il Suo santo Nome diventiamo senza peccato, come può Dio diventare peccatore? Non è possibile. Questo è ovvio. Se cantando il Suo santo Nome: Hare Kṛṣṇa, Hare Kṛṣṇa, Krishna Krishna, Hare Hare Hare Rama, Hare Rama, Rama Rama, Hare Hare, noi diventiamo purificati, come può Krishna essere impuro? Non è possibile. Pavitraṁ paramaṁ bhavān (BG 10.12). Cercate di capire Krishna.

Ecco la spiegazione: sthito na tu tamo na guṇāṁś ca yuṅkṣe (SB 7.9.32). Questo è Krishna. Questo è Viṣṇu, Krishna. Mai, mai pensare che... Ci sono alcuni gruppi che dicono: "Noi adoriamo Krishna come Bāla-Krishna, Krishna da bambino." A volte portano la ragione che... Ma perché non Krishna cresciuto? Loro dicono che il Krishna più grande è inquinato dalla rāsa-līlā. Che stupida insensatezza! Non è così, Krishna è sempre Krishna. E' una stupida conclusione che quel Krishna bambino è puro più del giovane Krishna. E' una concezione errata. Krishna è... Proprio Krishna, quando aveva tre mesi, poté uccidere una gigantesca strega, Pūtanā. Può un bambino di tre mesi uccidere una così enorme? No. Krishna è sempre Dio. Sia che Egli appaia di tre mesi o 300 anni o 3000 anni, Egli è lo stesso. Advaitam acyutam anādim ananta-rūpam adyaṁ purāṇa puruṣaṁ nava-yauvanaṁ ca (Bs. 5.33). Questo è Krishna; studiando Krishna si viene liberati. Questi versi dovrebbero essere studiati con molta attenzione, comprendendo ogni parola con molta attenzione, e allora capirete Krishna. Kavirāja Gosvāmī ha detto: siddhānta boliyā citte nā kara alasa ihā haite kṛṣṇa lāge sudṛdha mānasa (CC Adi 2.117). Siddhānta, se si studia dagli śāstras chi è Krishna, siddhānta boliyā citte... Non siate pigri nel comprendere Krishna, perché se si cerca di capire Krishna attraverso sādhu, śāstra e guru, sādhu-śāstra-guru-vākyaṁ cittete kariya aikya, allora si capisce Krishna, chi Egli sia.; e non Lo considererete come un normale essere umano, come fanno gli sciocchi. Avajānanti māṁ mūḍhā mānuṣīṁ tanum āśritaḥ (BG 9.11), i mūḍhā, i mascalzoni, pensano che Krishna sia come uno di noi; così allora non sarete mūḍha, sarete intelligenti. E qual è la conseguenza? Krishna dice personalmente: janma karma ca divyaṁ me yo jānāti tattvataḥ (BG 4.9). Se si comprende Krishna perfettamente bene... Naturalmente, non possiamo conoscere Krishna perfettamente. Lui è così grande e noi siamo così piccoli che ciò è impossibile. Non è possibile. Ma si può comprendere Krishna tanto quanto Egli spiega Se stesso nella Bhagavad-gītā. Questo sarà di grande aiuto. Non potete comprendere Krishna. Non è possibile. Krishna non può comprendere Se stesso, e per questo Egli è venuto come Caitanya: per capire Se stesso. Quindi non è possibile comprendere Krishna, ma Krishna sta dando la comprensione di Se stesso, per quanto possiamo capire. Questa è la Bhagavad-gītā. Cercate almeno di capire Krishna come è insegnato nella Bhagavad-gītā. Caitanya Mahāprabhu ha raccomandato: yāre dekha tāre kaha kṛṣṇa-upadeśa (CC Madhya 7.128). La vita umana è fatta per comprendere Krishna, non c'è altra attività. Se vi attenete semplicemente a questo impegno, la vostra vita avrà successo. Il nostro Movimento per la Coscienza di Krishna è destinato a tale scopo; Stiamo aprendo così tanti centri in modo che la gente del mondo possa approfittare di questa opportunità, comprendere Krishna e rendere la propria vita un successo.

Molte grazie.