IT/Prabhupada 0860 - Era la politica del governo britannico di condannare tutto indiano

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Era la politica del governo britannico di condannare tutto indiano
- Prabhupāda 0860


750521 - Conversation - Melbourne

Direttore: Non pensi che i contadini hanno una loro propria mente?

Prabhupāda: Hanno una propria mente, ma è una mente deprecata. Proprio come pazzo, ha ottenuto la sua mente, ma qual è il valore di quella mente? Non si ha intenzione di prendere il parere di un pazzo. Ha la sua mente, ma lui è un pazzo. Mūḍha. Māyayāpahṛta-jñāna (BG 7.15). La sua conoscenza è stata portata via. La mente è, come viene detto, in condizioni disordinate, non vi è alcun valore del suo parere.

Direttore: E se i brāhmaṇa iniziano a governare il mondo nel loro stesso interesse?

Prabhupāda: Hmm?

Devoto: Egli dice, che cosa se i brāhmaṇas iniziano a governare il mondo per il loro interesse personale?

Prabhupāda: No, no.

Direttore: Ma i capitalisti o qualcun altro potrebbe...

Prabhupāda: No, no. Questo non è un interesse personale. Non è interesse personale, è il carattere, proprio come sama. Cos`è questo, tranquillo.

Direttore: Si potrebbe formare una classe di loro e prendere il loro interesse e cercare di governare il mondo secondo...

Prabhupāda: No, no. Perché sono onesti, questa è la parola del (indistinto) Loro non faranno questo.

Direttore: Loro devono agire secondo il libro.

Prabhupāda: Sì .Onesto significa, che non è per il proprio interesse, ma per l'interesse di tutti. Questo è l'onestà.

Direttore: Ora, e se egli ha sviato?

Prabhupāda: Eh?

Direttore: Il mondo cambia, e dal momento che il libro è stato...

Prabhupāda: Semplicemente perché non hanno seguito. Proprio come in India, questo è il carattere dei brāhmaṇas. Poi in seguito, a poco a poco, la cultura è stata persa fino dagli ultimi mille anni, perché l'India fu sottomessa da stranieri. I maomettani, hanno introdotto qualche della loro cultura. Poi gli inglesi vennero. Essi intr... Tutti vogliono un interesse. I britannici, quando il governo britannico è venuto, il loro signore Macaulay aveva un resoconto privato questo "se si vuole mantenere loro come indiani Hindu, non si sarà mai in grado di governare." Così è stata la politica del governo britannico a condannare tutto in india.

Direttore: Ma lei ha detto prima che gli inglesi non hanno permesso di bere.

Prabhupāda: Eh?

Direttore: E 'solo ora che... non l'hai detto prima?

Prabhupāda: Sì, gli inglesi hanno permesso. Gli inglesi, molto attentamente, perché direttamente non hanno, voglio dire, mettere le mani sulla loro cultura. Ma clandestino. E quando vengono ora addestrati, ora stanno facendo apertamente. Ma la formazione è stata fatta dai britannici. In una società di gentiluomini si deve bere. Questa era l'introduzione.

Direttore: Ma nella società indiana, loro hanno proibito.

Prabhupāda: nella società indiana, non sapevano neanche come bere il tè. Nella nostra infanzia abbiamo visto che gli Inglesi cominciavano coltivare tè nel giardini. Non c'erano piante di tè prima dei britannici. I britannici hanno visto che il lavoro era molto a buon mercato, così volevano fare affari, hanno cominciato. Proprio come stanno facendo in Africa, tanti giardini, caffè e tè. Così hanno iniziato, e il tè è stato trasferito per essere venduto in America. Erano dopo i loro affari. Adesso c'è così tanto tè, chi lo consumerà? Il governo ha iniziato un comitato servizi da tè. Tutti i titolari Tea Garden, pagherebbero il governo. E via a via, strada per strada, la loro attività è stata sollecitata, preparazione del tè, molto bello, buon tè, e loro hanno pubblicizzato che se si beve tè, non ci si sente molto affamati, e la tua malaria andrà via, e così via, così via. E la gente ha cominciato a bere il tè. "Una bella tazza." Ho visto questo. Adesso hanno sviluppato gusto. Ora gradualmente, ora anche una spazzatrice, nelle prime ore del mattino, aspetta nel negozio per avere una tazza di tè. Nella nostra infanzia ci davano il tè, se qualcuno aveva la tosse, qualche volta hanno usato il té. E 'stato anche in seguito. Ma era sconosciuto. Bere tè, bere vino, fumare, mangiare carne-queste cose erano sconosciute. Prostituzione. C'era prostituzione. Non che tutti si prostituivano. Molto severo. Così queste cose dovrebbero essere curate- almeno una classe di uomini dovrebbe essere l'ideale per la gente, gli altri vedranno. E la formazione dovrebbe andare avanti, proprio come stiamo facendo noi. Stiamo invitando la gente a venire a cantare con noi, a ballare con noi, prendere Prasādam. E a poco a poco stanno diventando. La stessa persona, dedito al bere, dedito alla prostituzione, dedito al consumo di carne, sta diventando una persona santa. Questo è pratico. Si può vedere, quello che era prima, la loro storia precedente e quello che sono ora.

Direttore: Ma come possiamo conciliare il fatto che i nostri medici ci dicono che dovremmo mangiare la carne a causa della proteina?

Prabhupāda: Questo è un follia. Non mangiano carne per gli ultimi dieci anni. Pensi che si riducono nella loro salute? Piuttosto, la gente dice "volti luminosi." A Boston... Un sacerdote, stavo andando da Los Angeles alle Hawaii. Un signore in abito normale, lui è un sacerdote, ha detto, "Swāmījī, come fanno i tuoi studenti ad essere così luminosi? E a volte ci pubblicizzano come "volti luminosi." A Boston o da qualche parte le signore chiedevano: "Sei americano?"