IT/Prabhupada 1016 - Il Bhagavatam Dice Che la Fonte Originale di Tutto è Senziente, Consapevole

From Vanipedia
Jump to: navigation, search

Il Bhagavatam Dice Che la Fonte Originale di Tutto è Senziente, Consapevole
- Prabhupāda 1016


720200 - Lecture SB 01.01.01 - Los Angeles

Ho prodotto questo corpo secondo il mio desiderio. Ma anche se lo ritengo il mio corpo, non so come il corpo stia funzionando. Ciò mi è sconosciuto. Mi taglio i capelli, ma non so come i capelli ricrescono di nuovo. Mi taglio le unghie, ma io non so qual è la funzione che accade all'interno, che anche dopo il taglio di unghie e capelli, ancora ricrescono. E nemmeno so... Io mangio; so che siccome mangio qualcosa di sostanziale, questa si trasforma in diversi tipi di secrezioni all'interno del mio addome, e la secrezione viene distribuita. L'ho appreso da qualche medico o dalla scienza medica; ma per quel che mi riguarda, io non so come il mio alimento si trasformi in sangue, come il sangue viene trasmesso alle diverse parti del mio corpo, e come quindi ottengo di nuovo energia. A dire il vero non lo so.

Ma il Signore Supremo sa, sia indirettamente che direttamente, come questa manifestazione cosmica materiale sta funzionando. Lui sa tutto: come sorge il Sole, come sorge la Luna, come sono saldi gli oceani, senza esondare sulla terraferma. Un tale grande oceano può allagare immediatamente qualsiasi città o area in un secondo. Ma non lo sta facendo. C'è un ordine. Pertanto il Bhāgavatam dice che la fonte originale di tutto è senziente. Consapevole. E consapevolmente sta controllando tutto, anvayād itarataś cārtheṣv abhijñaḥ (SB 1.1.1). Abhijñaḥ significa 'completamente consapevole'.

La domanda che successivamente può essere sollevata è: da chi ha ottenuto la conoscenza? Lui è l'origine. Perché abbiamo questa idea che ogni essere vivente ottiene la conoscenza da parte di altri. Proprio come noi abbiamo ricevuto la nostra conoscenza dal nostro maestro spirituale e i miei discepoli ricevono conoscenze da me; la conoscenza viene data da qualcuno, ha una fonte. Ma, se la Persona Suprema è l'origine, come ha questa conoscenza di creare, mantenere? La risposta è 'sva-rāṭ'; Egli non ha ottenuto la conoscenza da nessuno. Per la conoscenza è autosufficiente in Sé stesso, questa è la natura di Dio. Lui non ha bisogno di ottenere la conoscenza da nessun superiore, perché nessuno può essere superiore a Dio né uguale a Dio. Asamordhva, nessuno è uguale a Lui, nessuno è più grande di lui.

Sappiamo che la prima creatura vivente all'interno di questo universo è il Signore Brahmā. Anche lui ha ottenuto la conoscenza senza alcun aiuto da parte di altri, perché è la prima creatura vivente. Non c'era nessun altro essere vivente, come ha ottenuto la conoscenza? Quindi vuol dire che questa fonte originale è il Signore Brahmā? La gente può metterlo in dubbio, ma il Bhāgavatam dice di no. E' la creatura originale di questo universo, d'accordo, ma anche lui è un essere creato perché la manifestazione cosmica è stata creata da Dio, il Supremo. E Brahmā è stato creato dopo questa creazione. Lui è un essere creato. Dopo la manifestazione cosmica. E poiché Dio, o il Signore Supremo, è il creatore, allora Egli non è uno degli esseri creati. Egli crea ma Egli non è stato creato. Ma Brahmā viene creato. Per questo egli ottiene la conoscenza dal Supremo Creatore, che è indipendente.